Home, Speciale Festival di Sanremo — 22 febbraio 2014 alle 13:20

FESTIVAL DI SANREMO 2014 – GRANDE ATTESA QUESTA SERA PER MAURIZIO CROZZA. Zibba e Rocco Hunt: “E’ stato un Festival praticamente perfetto”

“Questo è il mio quinto anno, termina una fase di un percorso, potrebbe essere la mia ultima conferenza stampa. Ho vissuto questi 5 anni da una posizione privilegiata: sono cresciuto, spero di avervi lasciato una città un po’ diversa“. Il Sindaco di Sanremo Zoccarato apre così la conferenza di sabato 22 febbraio, con un ringraziamento, per poi lasciare spazio al […]

di Selena Marvaldi

Sanremo (33)Questo è il mio quinto anno, termina una fase di un percorso, potrebbe essere la mia ultima conferenza stampa. Ho vissuto questi 5 anni da una posizione privilegiata: sono cresciuto, spero di avervi lasciato una città un po’ diversa“. Il Sindaco di Sanremo Zoccarato apre così la conferenza di sabato 22 febbraio, con un ringraziamento, per poi lasciare spazio al direttore di Rai 1 Leone: “Abbiamo registrato tre punti in più di share rispetto alla serata precedente, ci fa piacere farvelo notare, è cresciuto anche “San Romolo” di Pif“.

Questa sera c’è grande attesa per Maurizio Crozza che non sappiamo cosa dirà, poi ci sarà Stromae, Ligabue che canterà tre canzoni, Terence Hill...Per quanto riguarda la serata di ieri, io colgo gli aspetti positivi, c’è un calo rispetto all’anno scorso, è noto, ma ieri era un racconto storico e il nostro Festival comunque è cresciuto” spiega il direttore Leone.

Prende poi la parola il vincitore della sezione nuove proposte Rocco Hunt: “Sono ancora molto emozionato dopo il bagno di lacrime che ha coinvolto me e la mia famiglia. Ringrazio voi della sala stampa, ma sono contento che abbia vinto la mia canzone grazie al televoto perchè vuol dire che ha vinto una canzone che piace alla gente“.

Giocavo quasi in casa – dichiara Zibba, vincitore del premio della critica – ma devo dire che è stato un Festival quasi perfetto a livello di premi perchè come diceva Rocco, sono canzoni che ama la gente”.

Arriva poi sul palco il super ospite Stromae: “Sono molto impressionato dall’attenzione che questa manifestazione ha per la città, in Francia non c’è un’attenzione simile per la musica con un evento di questo genere. Sono super onorato per essere stato invitato da Fazio per chiudere la serata. La canzone italiana ha un suo posto nel mondo e nonostante la supremazia della canzone anglosassone non dobbiamo perdere noi l’orgoglio per le nostre canzoni e il nostro modo di esprimerci“.

Si parla poi già dell’edizione numero 65 e Leone dichiara: “Ripartirò da Fabio, gli chiederò se ha un progetto. Se non vuole accettare mi guarderò in casa ossia fra coloro che lavorano per noi. In quel caso il primo sarebbe Carlo Conti. C’è un’eccezione: Fiorello…lui è un extraterrestre“.