Attualità, Home — 25 febbraio 2014 alle 09:57

PROCESSO “LA SVOLTA” – Riprendono le udienze con il contro esame del Maresciallo Sergio Camplese

Riprende, dopo una settimana di stop a causa dello sciopero degli avvocati, il processo relativo all’operazione anti ‘ndrangheta denominata “La Svolta” messa a segno dal comando provinciale dei Carabinieri di Imperia, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Genova, nel dicembre del 2012 nei Comuni di Ventimiglia, Bordighera e Diano Marina. L’operazione, nata da una denuncia di un panettiere al quale […]

di Gabriele Piccardo

La svolta
Riprende, dopo una settimana di stop a causa dello sciopero degli avvocati, il processo relativo all’operazione anti ‘ndrangheta denominata “La Svolta” messa a segno dal comando provinciale dei Carabinieri di Imperia, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Genova, nel dicembre del 2012 nei Comuni di Ventimiglia, Bordighera e Diano Marina.

L’operazione, nata da una denuncia di un panettiere al quale sarebbe stato chiesto il “pizzo”, ha portato allo commissariamento del Comune di Ventimiglia.
Dopo l’audizione del super pentito Francesco Oliverio e del Carabiniere Diego Torrente si procederà al contro esame del Maresciallo dei Carabinieri Sergio Camplese.

Sono oltre 20 i capi di imputazione (tra cui anche l’associazione a delinquere di stampo mafioso) ascritti a vario titolo ai 36 imputati: Marcianò Giuseppe (detto “Peppino” considerato il boss della “Locale”), Marcianó Vincenzo, Allavena Omar, Gallotta Giuseppe, Palamara Antonio, Roldi Annunziato, Castellana Ettore, Paraschiva Federico, Trinchera Salvatore, Scarfó Giuseppe, Cosentino Giuseppe, Macrì Paolo, Elia Angela, Macrì Alessandro, Firli Filippo, Ambesi Rosario, Calabrese Giuseppe, Alvaro Nazzareno, Scullino Gaetano (ex sindaco di Ventimiglia), Prestileo Marco (ex manager comunale a Ventimiglia) , Allavena Jason, Barilaro Antonio, Pellegrino Giovanni, Pellegrino Giuseppe, Pellegrino Maurizio, Pellegrino Roberto, Basso Stefania, Gammicchia Enzo, Agostino Armando, De Marte Antonio, De Marte Francesco, De Marte Salvatore, Foti Fortunato, Oliveri Angelo e Giovinazzo Marcello.