Attualità, Home — 28 febbraio 2014 alle 12:18

ANTONIO MARZO NOMINATO MEMBRO DELLA COMMISSIONE CONSULTIVA DEL PORTO COMMERCIALE DI IMPERIA

Il presidente provinciale di Confartigianato Trasporti, Antonio Marzo, è stato nominato membro della commissione consultiva del Porto commerciale di Oneglia in rappresentanza degli autotrasportatori.

di Selena Marvaldi

antonio marzo

Antonio Marzo, presidente provinciale di Confartigianato Trasporti, è stato nominato membro della commissione consultiva del Porto commerciale di Oneglia in rappresentanza degli autotrasportatori. Questa carica è stata ricoperta fino ad oggi dall’ex presidente nazionale di Confartigianato Trasporti Francesco del Boca.

La prestigiosa nomina è stata ufficializzata con un decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Antonio Marzo, che in seno alla Confartigianato ha anche il ruolo di responsabile nazionale del settore container, rimarrà in carica fino al 20/03/2015.
Assumo questo ruolo con grande entusiasmo – ha commentato Marzo – Mi batterò per cercare di far arrivare le merci anche ad Imperia, incrementando il più possibile il lavoro, come avveniva un tempo quando c’era la Corsica Ferries. 30 anni fa infatti il porto di Imperia, rapportato alle sue dimensioni, aveva una grande importanza commerciale. Il mio impegno sarà quindi quello di rendere il porto operativo, a beneficio dell’economia del territorio, con un indotto che a pieno regime può potenzialmente interessare 6-700 persone“.
La Confartigianato di Imperia intende esprimere le congratulazioni ad Antonio Marzo per questo importante incarico, che testimonia l’impegno da lui sempre dimostrato per il settore del trasporto, augurandogli buon lavoro.
Attualmente con il mio ruolo di responsabile nazionale container - aggiunge Antonio Marzo – mi sto battendo, attraverso incontri organizzati nei vari porti d’Italia, per far rispettare la legge dei costi minimi che avrebbe evidenti benefici anche per la sicurezza stradale. Le autostrade sono infatti piene di autotrasportatori che non sanno come fare per sbarcare il lunario, tutto questo quindi a discapito della sicurezza”.