Home, Imperia — 3 marzo 2014 alle 10:23

RISCHIO SCHIAMAZZI. NIENTE AREA GIOCHI IN VIA
SAN PIO. FONDI DIROTTATI IN VIA SPONTONE

E’ questa la soluzione individuata dal Comune di Imperia, in accordo
con i privati per l’ennesimo problema di natura urbanistica

di Mattia Mangraviti

image

Niente parco giochi in via San Pio da Pietralcina, perché i possibili schiamazzi preoccupano e non poco gli abitanti del complesso residenziale di nuova costruzione. I relativi fondi verranno così destinati alla riqualificazione del parco giochi tra via Spontone e via Vecchia Piemonte, anche questo attiguo a un complesso residenziale.

E’ questa la soluzione individuata dal Comune di Imperia, in accordo con i privati, per l’ennesimo problema di natura urbanistica. Nel caso in esame tutto nasce dalla sovrapposizione di due piani particolareggiati, in particolare delle contestuali opere pubbliche. Il primo, relativo al complesso residenziale di via San Pio da Pietralcina, che prevede una piccola area verde/parco giochi sul retro delle palazzine, il secondo, relativo all’Amat, che prevede, proprio nello stesso punto dove sarebbe dovuta sorgere l’area giochi, la realizzazione di una strada.

In quanto in caso di sovrapposizioni vige il piano particolareggiato più recente, l’azienda realizzatrice del complesso residenziale si vede costretta a modificare il progetto. In accordo con il Comune viene previsto uno spostamento dell’area giochi in una posizione più centrale rispetto al complesso residenziale. Una soluzione che però trova l’opposizione netta dei residenti, preoccupati per i possibili schiamazzi. Un’opposizione che mette il Comune di Imperia di fronte a due possibilità, monetizzare l’opera non realizzata, oppure destinare i fondi su altro intervento. Da qui la proposta di investire i fondi nella riqualificazione dell’area giochi tra via Spontone e via Vecchia Piemonte. Progetto che dovrebbe passare in giunta nei prossimo giorni, presentato dall’assessore all’arredo urbano Maria Teresa Parodi.