Cultura e manifestazioni, Home — 3 marzo 2014 alle 10:45

GRANDE SUCCESSO A ROMA PER IL CHITARRISTA IMPERIESE CHRISTIAN LAVERNIER CHE CONCEDE 3 BIS

Applausi a scena aperta per un programma che porta in scena un repertorio musicale dall’Ottocento ai giorni nostri

di Selena Marvaldi

lavernierGrande successo a Roma per il chitarrista Imperiese Christian Lavernier. Applausi a scena aperta per Lavernier che concede 3bis. Il concertista imperiese applaudito dal pubblico romano nel prestigioso teatro “Di Documenti” fondato dal grande scenografo Luciano Damiani e dal direttore d’orchestra Giuseppe Sinopoli.

Un programma variato quello del Maestro imperiese Lavernier che ha attraversato i secoli, partendo dal repertorio ottocentesco di compositori come Coste e Mertz, sino ad arrivare alla musica contemporanea con Roland Dyens e l’esecuzione di “Vagando” del compositore “Pievese” Luchino Belmonti. Il teatro “Di Documenti” rappresenta una forma di teatro rivoluzionario voluto da Damiani, grande Maestro della scenografia del XX secolo.

Il nome “Teatro di Documenti” sintetizza la sua singolare struttura, con molteplici sale che Damiani concretizza dopo la sua ricerca teatrale, unendo varie tipologie di Teatri, come quello greco, barocco e romantico. Lavernier sarà presto in partenza per Israele dove dal 24 Marzo al 1 Aprile terrà una tournèe per il Festival Internazionale della Cultura di Tel Aviv che lo porterà a tenere concerti anche a Gerusalemme, Hrduf, Karmiel.