Cultura e manifestazioni, Home — 3 marzo 2014 alle 16:37

“EQUILIBRISMI – COSE DA DONNE” – L’INIZIATIVA PER LA FESTA DELLE DONNE IN COMUNE

Questa l’iniziativa prevista per la giornata di giovedì 6 marzo p.v. alle ore 13.00 presso la Sala Consiliare a Palazzo Civico. Un evento allestito in occasione della Festa della Donna, organizzato grazie alla sinergia tra gli Assessorati alle Pari Opportunità e ai Servizi Sociali e Attività Educative

di Selena Marvaldi

mimosa

Equilibrismi – Cose da Donne” un evento in Sala Consilio a Palazzo Civico in occasione della Festa della Donna. Questa l’iniziativa prevista per la giornata di giovedì 6 marzo p.v. alle ore 13.00 presso la Sala Consiliare a Palazzo Civico. Un evento allestito in occasione della Festa della Donna, organizzato grazie alla sinergia tra gli Assessorati alle Pari Opportunità e ai Servizi Sociali e Attività Educative.

<<Se decidessimo di affermare che non esiste una “specificità letteraria” al femminile (in quanto la letteratura è senza sesso), non dovremmo nemmeno trascurare l’inevitabile legame che esiste tra la poetica delle donne e loro specifica e particolare “condizione femminile” – dichiara l’Assessore alle Pari opportunità Sara Serafini. “Partendo da questo presupposto, abbiamo ragionato su come impostare quest’anno i nostri festeggiamenti dell’8 marzo e abbiamo dunque ritenuto che potesse essere interessante capire COME le Donne parlano di se stesse e di COSA parlano le Donne quando parlano di amore e di vita. “Equilibrismi – Cose da Donne” racconterà momenti di amore vissuti con gioia e momenti di dolore affrontati con coraggio e tenacia. Ma si parlerà anche di fede e ragione, di corpo e spiritualità. Quelle che verranno lette sono storie comuni di donne comuni, talune persino scritte di loro pugno. Donne che con un sorriso – continua l’Assessore Sara Serafini – anche a denti stretti, hanno lottato per se stesse e per ciò in cui credono, con la ferma volontà di prendere in mano la propria vita, di guardare sempre avanti, buttando il meno possibile. Sono piccole, grandi storie di amore e di libertà, storie intense, spesso semplici e lievi nella loro immediatezza, a volte dure e tenaci>>.

<<A tessere le fila dei nostri ragionamenti – aggiunge il Dirigente del Settore Servizi Sociali/Attività Educative Sonia Grassi - sarà Emanuele Morandi (*Teatro Impertinente**), un uomo che, vissuto in un ambiente matriarcale, si è da sempre dedicato all’ascolto del mondo femminile e ha deciso di ripercorrere la propria storia personale, attraverso le donne che ha incontrato e con le quali ha condiviso sentimenti, amicizie e lavoro. Abbiamo individuato la figura di Morandi perchè sta attualmente curando per il nostro Settore un interessante corso di formazione dal titolo “**Chi fa da sé fa per tre** – **Genealogia e gestione dei gruppi di lavoro**”, incentrato sul tema del benessere organizzativo, ormai da tempo argomento di attenzione anche normativa e commissionatogli ai sensi di quanto previsto dal nostro vigente Codice di Comportamento aziendal*>>.

<<*Il riferimento fatto dalla dott.ssa Grassi* *all’importanza della “salute organizzativa” *- conclude l’Assessore Serafini*mi sembra assolutamente pertinente per annunciare l’imminente avvio dei lavori del Comitato Unico di Garanzia per le Pari opportunità, la valorizzazione del benessere di chi lavora e contro le discriminazioni,** istituito dall’Ente con atto **n°1442 del 18/08/2011**. Si tratta di uno strumento che contribuirà all’ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico migliorando l’efficienza delle prestazioni, collegata alla garanzia di un ambiente di lavoro caratterizzato dal rispetto dei principi di pari opportunità, di benessere organizzativo e dal contrasto di qualsiasi forma di discriminazione e di violenza morale o psichica per tutti i lavoratori e le lavoratrici>>.