Attualità, Home — 7 marzo 2014 alle 10:23

SEDE DELLA PROTEZIONE CIVILE A BORDIGHERA A RISCHIO SISMICO. L’INTERROGAZIONE DI BRUZZONE (LEGA NORD)

“L’edificio non rispetta affatto i requisiti richiesti dalla legge antisismica, e quindi, nell’eventualità di un evento sismico, non esiste una struttura che possa essere utilizzata per gestire e affrontare l’emergenza in tutto il ponente ligure”

di Selena Marvaldi

url_1382019599018_18bruzzone

Rischio sismico della Protezione Civile di Bordighera (IM), Francesco Bruzzone chiede l’intervento della Regione. Sull’argomento, il capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Regionale della Liguria ha presentato una interrogazione con risposta in aula, indirizzata al Presidente della Regione Claudio Burlando e alla sua Giunta.

Nel Comune di Bordighera è stato designato, quale sede del Centro operativo comunale, l’immobile corrispondente alla ex Prefettura, già occupato anche dal comando di Polizia urbana“, spiega il Consigliere Regionale. “C’è da evidenziare che tale edificio sito in Piazza Mazzini, tuttavia, come peraltro evidenziato dal Prefetto, non rispetta affatto i requisiti richiesti dalla legge antisismica, e quindi, nell’eventualità di un evento sismico, non esiste una struttura che possa essere utilizzata per gestire e affrontare l’emergenza in tutto il ponente ligure“.

Ritenuto che, per far fronte a questa situazione, sarebbero necessarie disponibilità economiche ammontanti a circa 200.000 euro, finalizzate alla messa a norma del palazzo, rivolgo la mia interrogazione al Governatore Burlando e alla Giunta Regionale, al fine di sapere se siano già a conoscenza di questa situazione, nonché per sapere se intendano intraprendere iniziative volte a risolvere il problema“, conclude il capogruppo del Carroccio Francesco Bruzzone.