Home, Imperia — 8 marzo 2014 alle 16:39

PIANO DEI LIDI – DISPOSTO L’AGGIORNAMENTO DEL VECCHIO PIANO, ENTRO UN ANNO L’APPROVAZIONE

Oneglio (FIBA): “Darà la possibilità agli stabilimenti balneari ammodernare le strutture e garantire un’offerta turistica qualitativamente competitiva”.

di Gabriele Piccardo

lidi

Imperia - Piano Lidi, entro un anno sarà attuato. È stato questo l’impegno assunto dal sindaco di Imperia Carlo Capacci che nella giornata di ieri ha incontrato, assieme al neo dirigente Alessandro Croce e al funzionario Fausto Mela, i rappresentanti della Federazione Italiana Balneari di Confesercenti Gianmarco Oneglio e Piero De Negri.

Lo strumento urbanistico attuativo per la regolamentazione delle zone costiere era stato approvato il 25 luglio 2005, ma non è mai entrato in vigore a causa delle numerose osservazioni da parte della Regione. Nell’aprile 2013 i gestori degli stabilimenti balneari avevano diffidato il Comune di Imperia, invitandolo “a riattivare nei tempi più solleciti il procedimento volto all’approvazione degli strumenti urbanistici attuativi aventi ad oggetto, rispettivamente, il litorale di Oneglia e quello di Porto Maurizio-Prino”. Lo scorso 22 gennaio, durante l’incontro tra l’amministrazione e i rappresentanti dei balneari, il sindaco Capacci si era detto ottimista e aveva rimandato di una settimana la definizione della pratica. Nella giornata di ieri è arrivato l’impegno formale:

“A febbraio del 2013 – ha dichiarato a ImperiaPost Gianmarco Oneglio – diffidammo il Commissario ad ottemperare al piano dei Lidi approvato nel 2005. Capacci ci ha comunicato la sua volontà di aggiornare il vecchio piano Lidi dando l’incarico ai tecnici che lo avevano preparato in precedenza. Una volta aggiornato il Comune lo ripresenterà alla Regione.

Tutto ciò avrà un iter di almeno un anno ma una volta approvato, uno strumento così importante per lo sviluppo degli arenili di Imperia, darà la possibilità agli stabilimenti balneari ammodernare le strutture e garantire un’offerta turistica qualitativamente competitiva. Come Fiba e Confesercenti esprimiamo soddisfazione per l’impegno preso dall’amministrazione, finalmente dopo quasi 10 anni ci si doterà di uno strumento fondamentale per gli operatori balneari”.