Home, Sport — 10 marzo 2014 alle 15:47

TEAM BC TIME DIANO MARINA – FINE SETTIMANA INTENSO PER LA SQUADRA IMPEGNATA SU VARI FRONTI

Fine settimana indimenticabile per il Team BC Time Diano Marina, impegnato su diversi fronti: su strada con la Gran Fondo di Alassio (SV), in Croos Coutry con La XCEliminator di Laigueglia (SV) e in Enduro con la 360Enduro di Pogno (NO).

di Selena Marvaldi

bc time

Fine settimana indimenticabile per il Team BC Time Diano Marina, impegnato su diversi fronti: su strada con la Gran Fondo di Alassio (SV), in Croos Coutry con La XCEliminator di Laigueglia (SV) e in Enduro con la 360Enduro di Pogno (NO).

Domenica ha preso il via il campionato 360Enduro, a Pogno, con la prima tappa denominata 5° Enduro dei Gufi, organizzata in maniera esemplare dagli amici di “MTB i GUFI”,che hanno preparato i sentieri delle speciali veramente bene, come anche tutte le strutture di supporto, giornata caratterizzata da un sole primaverile e temperature miti che ha permesso a tutti di godersi ancora di più questa splendida gara. Ad aggiudicarsi la prima vittoria del campionato è stato l’amico Davide Sottocornola che ha messo in fila tutti i 333 partenti. Ottimi i risultati del Team, con grande performance di “Felix” Damiano Busca, che conduceva una gara senza sbavature e senza errori, concludendo in 87° posizione assoluta e 14° di categoria ELMT, seguito poi dal nostro “Bonny” Marco Bonifazio in 124° posizione assoluta e 8° di categoria M4, attardato da un giudice troppo fiscale sulla partenza della PS2 e da una brutta slogatura presa il giorno prima in prova, che grazie alla nostra fotografa ufficiale, nonchè fisioterapista, Arianna Artico, a seguito di un bendaggio fatto a modo non gli ha creato troppi problemi.

Mirko Lanzarotti ha concluso in 130° posizione assoluta e 6° di categoria Juniores, gara un po’ sottotono rispetto alle sue potenzialità, ma anche questo fa esperienza.Incredibile il nostro biker di peso “Stenk” Stefano Semeria che interpretava bene la gara e senza commettere errori chiudeva in 207° posizione assoluta e 30° di categoria M2, infine il nostro “Nicco” Niccolò Eordea felicissimo per essere riuscito a terminare la sua prima gara senza incorrere in penalità, anche se con qualche problema dovuto all’inesperienza e alla preparazione in via di definizione, tagliava il traguardo in 244° posizione assoluta e 52° di categoria ELMT.

Nella XCE (Cross Coutry Eliminator), nuova disciplina entrata in voga negli ultimi anni, nella quale batterie di quattro persone si danno battagli in un breve circuito dove i primi due passano alla batteria successiva, il nostro Capitano Andrea Pasqua e Pierre Cristiani passavano brillantemente la prima manche ma venivano poi esclusi nella batteria per l’accesso alla finale, peccato per il nostro Mattia Giusto che causa la rottura del cambio a pochi metri dalla partenza si vedeva costretto al ritiro.

Infine gli “stradisti” si sono cimentati nella “Granfondo di Alassio” che vedeva al via oltre 1200 concorrenti, con un percorso tutt’altro che semplice, con una salita nel finale che ha fatto molta selezione, ma i nostri ragazzi si sono comportati benissimo con Marco Guardone che concludeva brillantemente in 97° posizione assoluta, seguito da Raimondo Reghezza in 231°, Antonio Coppola in 423°, Antonio Ferrigno in 505°, Giuseppe Spera in 632° e Pierre Cristiani in 774°. Oggi Giornata di riposo e scarico, ma da domani tutti in sella per continuare ad allenarsi e a mantenere la condizione in vista delle porssime competizioni sui diversi fronti, ma soprattutto per sfruttare queste fantastiche giornate nella nostra splendida provincia e regione.