Home, Imperia — 11 marzo 2014 alle 17:42

BLITZ INTERFORZE COORDINATO DALLA DDA DI GENOVA NEI CANTIERI DEL PROGETTO “P.O.R.”

Nella mattinata dell’11 marzo effettuati alcuni accessi ispettivi presso i cantieri
dell’opera pubblica denominata: ”Progetto integrato dal Parasio al Mare”

di Redazione

Foce

Nella mattinata dell’11 marzo 2014, in Imperia, personale del Centro Operativo della Direzione Investigativa Antimafia di Genova, congiuntamente a quello della Questura di Imperia e dei Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, ha effettuato alcuni accessi ispettivi presso i cantieri dell’opera pubblica denominata: ”Progetto integrato dal Parasio al Mare”, con riferimento ai cinque siti afferenti:

 -      Parco Parasio: sistemazione di piazza Parasio, piazza della Chiesa Vecchia, via Parasio, via delle Carceri, piazza Consoli e via Vianelli

-      parcheggio in autorimessa interrata in via Benza, piazza Duomo

-      riqualificazione della passeggiata pedonale di via Boine, via S. Antonio, via priv. Rambaldi

-      riqualificazione urbana dei giardini di via Scarincio a Borgo Marina nell’area dedicata ai marinai di Borgo Marina

-      sistemazione degli spazi in Borgo Foce tra la foce del torrente Caramagna e Largo Varese.

 Stante la tipologia dell’opera, al predetto controllo ha partecipato altresì personale appartenente alla Direzione Territoriale del Lavoro e al Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche Liguria/Lombardia di Genova.

L’attività posta in essere è intesa a contrastare l’infiltrazione delle organizzazioni criminali di stampo mafioso nei lavori pubblici e più in generale in tutti quei settori produttivi ad effetto trainante per l’economia del Paese; il tutto attraverso il continuo monitoraggio oltre che dei cantieri aperti, anche delle ditte coinvolte, a vario tiolo, nelle procedure di aggiudicazione ad evidenza pubblica.

Il Gruppo Interforze Appalti (G.I.A.), costituito in seno alla Prefettura-U.T.G. di Imperia, opera anche per dare attuazione alle disposizioni concernenti la sicurezza nei luoghi di lavoro come da decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

Durante le operazioni, disposte dal Prefetto di Imperia, dott.ssa Fiamma SPENA, in attuazione delle direttive del Ministro dell’Interno, sono state impiegate complessivamente 32 unità che hanno proceduto all’identificazione di n. 34 soggetti addetti ai lavori, al rilevamento di n. 7 aziende ed al controllo di n. 25 automezzi.