Home, Imperia — 21 ottobre 2017 alle 07:34

IMPERIA. SEGREGATA IN CASA PER 15 ANNI, SCAPPA CON I 3 FIGLI IN CERCA DI UNA VITA MIGLIORE. IL DRAMMA DI FATIMA:”SONO DA SOLA, AIUTATEMI”/LA STORIA

Incontrata dagli inviati di ImperiaPost, Fatima ha raccontato il suo dramma, facendo riferimento a episodi di violenza da parte del marito che sia lei sia i suoi figli hanno subito.

di Redazione

22690364_10214982320690821_1148974068_o_censored

Ha vissuto segregata in casa per 15 anni. Ora è scappata con i suoi 3 figli a Sanremo e sta cercando una casa dove poter vivere con i suoi bambini.

È questa la drammatica storia di Fatima, nome di fantasia che useremo per tutelare la sua privacy, 34enne di origine tunisina, con permesso di soggiorno in Italia illimitato, e dei suoi 3 figli di 8,9 e 11 anni.

Fatima, circa 2 settimane fa, è andata via da una località (che non divulghiamo per questioni di sicurezza), dove viveva con il marito, scappando a Sanremo con i bambini. Al momento tutti e 4 sono ospitati provvisoriamente in un alloggio di fortuna di privati che nel giro di qualche giorno dovranno lasciare.

Incontrata dagli inviati di ImperiaPost, Fatima ha raccontato il suo dramma, facendo riferimento a episodi di violenza da parte del marito che sia lei sia i suoi figli hanno subito.

In questi giorni, Fatima si è recata presso i Servizi Sociali di Sanremo e di Imperia, chiedendo aiuto per trovare una sistemazione. Tutti i tentativi, però, non sono andati a buon fine, poiché entrambi gli enti hanno risposto di non poter fare nulla in mancanza della residenza. Le alternative che le sono state proposte sono: tornare in Tunisia, tornare alla città dove viveva con il marito o andare in Francia. Le prime due soluzioni per Fatima sono impraticabili, e andare in Francia significherebbe far cambiare nuovamente paese ai bambini, che nati e cresciuti in Italia, frequentando diversi anni di scuole italiane.

Non trovando aiuto dalle istituzioni, l’unica soluzione per riuscire ad avere un tetto, almeno provvisorio, è appellarsi alla generosità delle persone.

Per tutti coloro che volessero aiutare Fatima e i suoi 3 figli è possibile contattare l’Associazione “Il Cuore di Martina” che ha dimostrato fin da subito grande vicinanza alla giovane madre tunisina, ed è pronta ad accompagnarla nel suo percorso di integrazione ad Imperia.

Per contattare l’Associazione “Il Cuore di Martina”:

email : info@ilcuoredimartina.it

ufficio: 0183 290564

 
 
 
deskimperiapost