Attualità, Home — 20 ottobre 2017 alle 19:28

ASSOCIA DIANO MARINA ALLA ‘NDRANGHETA. DENUNCIATO DAL COMUNE, A PROCESSO PER DIFFAMAZIONE CHRISTIAN ABBONDANZA/ I DETTAGLI

Il PM Maresca, a seguito delle indagini, ha disposto dunque la citazione a giudizio per i tre indagati.

di Redazione

22751186_10212643058565327_1972013797_o

Il presidente della “Casa della Legalità” Christian Abbondanza dovrà comparire il prossimo 13 febbraio 2018 dinanzi al giudice monocratico Luca Staricco per rispondere del reato di diffamazione nei confronti del Sindaco di Diano Marina Giacomo Chiappori che lo aveva denunciato a seguito di articolo pubblicato sul sito web dell’associazione dal titolo:”La ‘Ndrangheta A Diano Marina E La Lega Nord Gli Fa L’inchino”.

Il titolo e il contenuto dell’articolo, che risale allo scorso 21 febbraio 2014, era stato ritenuto dal sindaco pro-tempore Chiappori lesivo della propria reputazione e di quella della città degli aranci avanzando così una denuncia all’autorità giudiziaria nei confronti di Abbondanza e di altri due soggetti: Simonetta Castiglion (53 anni) e di Enrico D’Agostino (63 anni). Il PM Maresca, a seguito delle indagini, ha disposto dunque la citazione a giudizio per i tre indagati.

“In qualità di consiglieri comunali, stiamo pensando di costituirci tutti parte civile nel procedimento penale a carico di Abbondanza - ha commentato il capogruppo di maggioranza Davide Carpano - per rappresentare tutti i cittadini di Diano Marina che si sono sentiti offesi da quelle affermazioni. Il sindaco e il Comune si costituiranno sicuramente, il nome di Diano Marina e dei suoi cittadini va tutelato in tutte le sedi”. 

 
 
 
deskimperiapost