Home, Imperia — 20 novembre 2017 alle 15:38

IMPERIA. CRISI POLITICA. IL PD LASCIA LA MAGGIORANZA, IRONICO CAPACCI: “MI SEMBRA UN FILM DI FANTASCIENZA. ASPETTO FATTI CONCRETI”

“Ci sono delle regole per far decadere un Sindaco, si devono dimettere metà dei consiglieri comunali più uno, contemporaneamente, oppure fare una mozione di sfiducia. Se gli assessori si dimetteranno, li saluterò e ringrazierò”

di Redazione

23770344_10212888198333668_2117321090_o

“Mi sembra un pò di vivere in un film di fantascienza”. Questa l’ironica replica del Sindaco Carlo Capacci all’annuncio del segretario cittadino del Partito Democratico Antonio De Bonis che, pochi minuti fa, ha comunicato ufficialmente l’uscita del Pd dalla maggioranza dopo il caso Amat-Rivieracqua. 

CARLO CAPACCI

“Mi sembra un po’ di vivere in un film di fantascienza. Stavamo facendo una riunione con alcuni consiglieri comunali e con la dottoressa Pirero, presidente di AMAT, che stava spiegando e dando chiarimenti in merito alle azioni intraprese, azioni che io tra l’altro ho condiviso e non ritengo assolutamente giusto chiedere la testa della Pirero, anche il termine chiedere la testa di qualcuno, non siamo allo zoo, siamo in consiglio comunale.

La cosa strana è che la dottoressa Gianfranca Mezzera era in riunione con noi e quindi mi sembra strano che sia arrivato un comunicato del genere. Io non ho nessun riscontro documentabile su dimissioni perché l’ufficio protocollo a quest’ora è chiuso.

Poi vediamo se domani succederanno dei fatti concreti che confermeranno quanto citato in questo comunicato, di cui io onestamente non conosco.

Ci sono delle regole per far decadere un Sindaco, si devono dimettere metà dei consiglieri comunali più uno, contemporaneamente, oppure fare una mozione di sfiducia. Per fare cadere l’amministrazione bisogna fare quello. Se gli assessori si dimetteranno, li saluterò e ringrazierò per il lavoro svolto”.

 
 
 
FR_vetrine_3