Attualità, Home — 18 marzo 2014 alle 08:00

TURISMO, ALBERGATORI A CONFRONTO CN GLI ASSESSORI FRESIA E SERAFINI

L’incontro promosso da Confcommercio di Imperia. Sul tavolo le problematiche legate a calendario-manifestazioni, raccolta rifiuti e promozione del territorio

di Redazione

federalberghi

 

Imperia. “Si è tenuto nei giorni scorsi un incontro tra il consiglio cittadino della Federalberghi – Confcommercio della provincia di Imperia e gli assessori Fresia, attività produttive, e Serafini , turismo, sport e manifestazioni.

Durante la riunione sono stati affrontati diversi temi “caldi” che riguardano il turismo nella città capoluogo, ma non solo. In particolare la delegazione degli albergatori si è fatta portatrice del clima di preoccupazione che accomuna, purtroppo, tutto il comparto turistico. E’ stata chiesta all’Amministrazione Comunale una maggior informazione, collaborazione e coordinamento durante gli eventi commerciali, turistici e sportivi che animano la città, in modo da coinvolgere tutte le strutture ricettive e offrire al turista una cartolina di Imperia adeguata alla vocazione turistica che si vorrebbe avere.

Un altro importante argomento sul tavolo riguardava la gestione dell’ufficio di promozione turistica per il quale è stato chiesto un orario di apertura al pubblico prolungato in particolare durante i fine settimana e i periodi in cui ci sono manifestazioni. Gli Assessori, dopo aver puntualizzato che l’ufficio è di competenza della Provincia di Imperia hanno assicurato che si attiveranno per mettere in atto soluzioni che implementino questo servizio che è indubbiamente carente.

Da ultimo l’argomento relativo alla raccolta rifiuti. Gli albergatori chiedono ritiri più frequenti e puntuali per evitare, soprattutto in prossimità della stagione estiva, spettacoli poco edificanti da offrire a residenti e turisti.

L’Amministrazione comunale ha assicurato di vagliare tutte le problematiche esposte e ha espresso la volontà di fare fronte comune nella difficile battaglia della valorizzazione del nostro territorio, condizione essenziale per la ripartenza del comparto turistico e commerciale”.

C.S.