Home, Politica — 18 marzo 2014 alle 15:24

APPROVATA LA MOZIONE DEL GRUPPO DI FORZA ITALIA SUL SOSTEGNO ALLE PUBBLICHE ASSISTENZE

Approvata all’unanimità la mozione presentata dal Gruppo regionale di Forza Italia, primo firmatario Matteo Rosso, relativa al sostegno alle Pubbliche Assistenze della Liguria

di Redazione

forza italia

 

Imperia – Approvata all’unanimità la mozione presentata dal Gruppo regionale di Forza Italia, primo firmatario Matteo Rosso, relativa al sostegno alle Pubbliche Assistenze della Liguria ed in particolare per consentire ai mezzi di queste realtà di poter circolare, per questioni di servizio legate al trasporto di pazienti, gratuitamente sulle autostrade ligure.

Spiegano i consiglieri regionali Rosso, Melgrati e Scajola: “Siamo soddisfatti perché la mozione è passata all’unanimità in Consiglio Regionale ma abbiamo preteso, visto che l’impegno è quello di fare e fare in fretta sollecitando anche il Ministero ai Trasporti su questa questione, che entro trenta giorni la Giunta rendiconti all’Assemblea Legislativa sul percorso e sulle risposte che sono arrivate dal Dicastero competente e da Autostrade”.

E’ da tempo – continuano i tre esponenti di Forza Italia - che si discute di quanto sia sempre più difficile per queste associazioni di volontariato riuscire a sbarcare il lunario, associazioni che è bene ricordare svolgono un servizio pubblico con personale quasi totalmente volontario il quale sceglie di dedicare il proprio tempo libero agli altri. Pensare che oggi queste realtà vengano penalizzate dalle società autostradali liguri che incassano miliardi di euro dai cittadini che pagano il pedaggio è inaccettabile. Tanto più che bisogna precisare che le P.A, Croci e le Misericordie, garantiscono, soprattutto per le persone anziane che devono effettuare delle cure presso le strutture sanitarie ed in Liguria sono tante, un servizio indispensabile che oggi purtroppo è in gran parte a carico delle associazioni o del cittadino”.

Stiamo parlando di un settore che conta 110 associazione ed 8000 volontari e che è un tassello indispensabile nell’organizzazione dei servizi sanitari della nostra Regione. Un settore che deve essere assolutamente salvaguardato, un bene prezioso del quale non possiamo fare a meno. Il nostro impegno, oltre a quello di aver portato all’attenzione di tutto il consiglio regionale questo delicato argomento, sarà quello di monitorare la vicenda e di lavorare affinchè si arrivi a traguardare un risultato importante. Il primo step quindi tra 30 giorni. Ci auguriamo che arrivino risposte positive da Ministero dei Trasporti e dai gestori delle autostrade liguri, in quel caso avremmo fatto una cosa buona altrimenti continueremo a lavorare per fare in modo che si arrivi ad un risultato positivo”, concludono Rosso, Melgrati e Scajola”.

C.S.