Home, Imperia — 19 marzo 2014 alle 14:52

POLIZIOTTI DI QUARTIERE. CONFESERCENTI: “UN ERRORE ELIMINARLI. LA LORO PRESENZA FUNGE DA DETERRENTE”

“I poliziotti di quartiere hanno sempre svolto un servizio essenziale per gli esercenti commerciali. I negozianti hanno bisogno di potersi confrontare con persone fisiche, non con un centralino, in caso di necessità”

di Redazione

Gianmarco Oneglio

La Confesercenti ha preso posizione in merito alla decisione del Questore Pasquale Zazzaro di tagliare i poliziotti di quartiere.
E’ una decisione che non ci trova per nulla d’accordo – spiega Gianmarco Oneglio – I poliziotti di quartiere hanno sempre svolto un servizio essenziale per gli esercenti commerciali. I negozianti hanno bisogno di potersi confrontare con persone fisiche, non con un centralino, in caso di necessità. Spesso gli stessi poliziotti di quartiere hanno lasciato i loro numeri di cellulare per essere reperibili in ogni momento. Hanno sempre rappresentato una certezza, in fatto di sicurezza, per i commercianti“.

Non parliamo poi della stagione estiva – prosegue Oneglio – La presenza di uomini in divisa funge da deterrente ed è al contempo sinonimo di sicurezza per i turisti. Offrono l’immagine di una città presidiata e non abbandonata a se stessa. In tante occasioni ci hanno aiutato nel contrastare il fenomeno dei furti in spiaggia o sedare gli animi in situazioni di tensione che si possono verificare in una località estiva. Come Confesercenti abbiamo collaborato con la Questura per quanto concerne il problema della distribuzione di alcolici ai minori o delle nottate post discoteca. Ci aspettavamo una tutela diversa, siamo molto delusi e chiediamo al Questore di rivedere la propria decisione”