Home, Imperia — 17 dicembre 2017 alle 19:44

IMPERIA. RACCOLTA FONDI PER ILLUMINARE “CREMLINO” E CAVOUR. OBIETTIVO RAGGIUNTO A METÀ, PARTE DEI SOLDI ALLA FAMIGLIA SALVAGNO/ L’INIZIATIVA

I due non esser riusciti a raggiungere la cifra necessaria per l’acquisto di due proiettori e perciò si è deciso di trovare una soluzione a metà.

di Redazione

luci raccolta

Imperia. Questa mattina gli organizzatori della raccolta fondi per illuminare il Cavour e il Cremlino, Fiorenzo Runco e Barbara Ghilardi, hanno reso noto il risultato della raccolta fondi per l’acquisto di due proiettori così da illuminare il teatro Cavour e l’ex Cremlino. I due non esser riusciti a raggiungere la cifra necessaria per l’acquisto di due proiettori e perciò si è deciso di trovare una soluzione a metà. 

La raccolta – spiegano – ha fruttato 860 euro a Porto e 545 a Oneglia, per cui il traguardo è stato raggiunto solo in parte. Forse ha influito il poco tempo a disposizione. Certo che la differenza registrata nella raccolta tra Oneglia e Porto Maurizio fa pensareUtilizzeremo gli 860 euro di Porto (cercando ciò che avanza e soprattutto anticipandoli) per acquistare il proiettore che utilizzeremo per illuminare il teatro Cavour, ormai simbolo della rinascita della città. I soldi raccolti a Oneglia saranno invece destinati alla famiglia di Salvagno, (l’imperiese ferito gravemente durante le Vele d’Epoca) così come era stato anticipato.” 

Fiorenzo Runco ha aggiunto:“Sono molto contento della partecipazione anche se mi aspettavo una risposta maggiore. In ogni caso abbiamo fatto il massimo che ci era consentito e in questo contesto si deve inquadrare la decisione diversa da quella inizialmente proposta: ottenere il massimo con il minimo risultato. Ovviamente ringrazio tutti quanti hanno accolto con calore e partecipazione questa iniziativa che potrebbe a questo punto anche essere ripetuta in futuro per completare l’opera, ovvero arrivare laddove non siamo arrivati quest’anno.”