Cronaca, Home — 20 marzo 2014 alle 20:38

DOLCEDO. ECCO CHI HA TROVATO LA NONNA “BOY SCOUT” IN UN CASOLARE ABBANDONATO/I DETTAGLI

A trovarla due giovani (Luca Giordano e Sonia Cassiano), che durante un giro con la loro jeep al fine di perlustrare la zona in vista di una gara di mountain bike hanno notato a bordo strada il bastone dell’anziana.

di Mattia Mangraviti
LUCIA BASSO MIX
Santa Brigida – Iniziano a delinearsi i contorni del ritrovamento di Lucia Basso, la 78enne dispersa da ieri alle 17 in località Santa Brigida. La donna, uscita con la sorella, avrebbe camminato per alcuni chilometri sino ad arrivare ad una casa abbandonata nei pressi di un torrente. A trovarla due giovani (Luca Giordano e Sonia Cassiano), che durante un giro con la loro jeep al fine di perlustrare la zona in vista di una gara di mountain bike hanno notato a bordo strada il bastone dell’anziana.
Avendo letto della scomparsa si sono avventurati per le fasce sottostanti arrivando sino ad un casolare abbandonato. La donna era al suo interno sdraiata per terra, lucida e in buone condizioni di salute. I testimoni raccontano che la donna non era affatto preoccupata e che essendosi persa è entrata all’interno del casolare per passare la notte in attesa dei soccorritori. Nelle sue tasche aveva un pacchetto di mentine che centellinava per rimanere in vita. La donna è stata caricata sull’ambulanza e portata all’ospedale di Imperia in codice giallo. Le operazioni di recupero dell’anziana sono risultate complesse per la posizione in cui si trova la casa.