Home, Politica — 20 marzo 2014 alle 20:58

CASO AGNESI – CAPACCI A FOSSATI:”CI DICA QUALE RICETTA MAGICA HA IN SERBO PER RISOLVERLO”.

Capacci: “Inquanto al Gong mi pare di averlo udito suonare per altri più volte nell’ultimo anno. Forse il Consigliere Fossati già a terra per un precedente KO tecnico non lo aveva sentito”.

di Redazione

Capacci foto

Il sindaco si Imperia Carlo Capacci risponde al capogruppo di Imperia Riparte Giuseppe Fossati intervenuto a sua volta poco fa sulla vicenda Agnesi.

“Letto il comunicato stampa del Consigliere Fossati - scrive Capacci - in merito alla situazione Agnesi, innanzitutto ne approfitto  per ringraziare il Consigliere Fossati per la lettera scritta “per mio conto” qualche giorno fa, è stata un iniziativa simpatica che ho apprezzato inquanto per una volta si è voluto sdrammatizzare i toni. Lo ringrazio anche per aver voluto precisare a mezzo SMS che la prestazione professionale non richiesta era a titolo gratuito.

Venendo a trattare di argomenti seri vorrei far presente al Consigliere Fossati che relativamente all’ argomento Agnesi c’è poco da scherzare. Il Sindaco ha già preso parte a 5 incontri con il Gruppo Colussi dei quali l’ ultimo avvenuto presso la Regione Liguria il 19 febbraio al quale hanno partecipato oltre al sottoscritto, l’assessore al Lavoro Enrico Vesco, l’assessore allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli, l’assessore all’Urbanistica Gabriele Cascino, il presidente della Provincia Luigi Sappa, le organizzazioni sindacali Cgil Cisl e Uil, la dirigenza del gruppo Colussi nelle persone di Sergio Moriconi e Fabio Marfella, Confindustria Imperia, rappresentata dal direttore Paolo Della Pietra e Confindustria Liguria rappresentata da Claudio Banci. In quell’ occasione ho precisato chiaramente che la questione relativa all’ occupazione dei lavoratori Agnesi è direttamente connessa alla destinazione urbanistica delle proprietà del Gruppo Colussi sul territorio del Comune di Imperia. (Leggasi : o si salvaguardano i lavoratori o si costruiranno giardini e parchi). E’ da tempo previsto un ulteriore incontro con Gruppo Colussi lunedì prossimo presso il Comune di Imperia. Se questo significa trascurare questo grave problema ci dica Fossati quale ricetta magica ha in serbo per risolverlo.
Concludo rassicurando il Consigliere sul mio stato di salute fisco e mentale che certamente non è messo in difficoltà da problemi che ben sapevo di dover affrontare in una città distrutta dalle amministrazioni degli ultimi vent’ anni.
Inquanto al Gong mi pare di averlo udito suonare per altri più volte nell’ ultimo anno. Forse il Consigliere Fossati già a terra per un precedente KO tecnico non lo aveva sentito”.