Cronaca, Home, Imperia — 18 gennaio 2018 alle 12:49

IMPERIA. VIOLENZA DI GENERE E BULLISMO. LA POLIZIA DI STATO INCONTRA GLI STUDENTI DEGLI ISTITUTI TECNICI IPSIA E ITIS/I DETTAGLI

Gli incontri, che sono stati posti in essere assieme al Centro Provinciale Antiviolenza, hanno interessato già due istituti tecnici di Imperia, l’I.P.S.I.A. e l’I.T.I.S., e proseguiranno in tutte le scuole della provincia

di Redazione

collage_violenzastudentipolizia

La Polizia di Stato, su input del Questore di Imperia dott. Cesare Capocasa, ha iniziato una serie di incontri con gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori sul tema della legalità ed, in particolare, seguendo differenti approcci e schemi divulgativi calibrati all’età, su quelli di strettissima attualità della violenza di genere nei suoi molteplici aspetti e risvolti, e del bullismo, anche nella sua declinazione più subdola, il cyberbullismo.

Gli incontri, che sono stati posti in essere assieme al Centro Provinciale Antiviolenza, hanno interessato già due istituti tecnici di Imperia, l’I.P.S.I.A. e l’I.T.I.S., e proseguiranno in tutte le scuole della provincia.

L’attività di prevenzione nei confronti del fenomeno della violenza di genere portata avanti dalla Questura di Imperia e dei due Commissariati distaccati di Sanremo e Ventimiglia si sviluppa secondo un percorso concordato con tutti gli altri enti, istituzioni ed associazioni che, a vario titolo, si occupano del grave fenomeno sociale, primo fra tutti, come accennato, il Centro Provinciale Antiviolenza, fulcro e riferimento nel territorio per le vittime.

La Polizia di Stato, in detto contesto sinergico, recita e vuole recitare un ruolo primario e propulsivo rispetto alle molteplici attività che sono già state portate a termine ed a quelle future in corso di pianificazione.

Tra queste, come detto, rivestono grande importanza gli incontri con gli studenti delle scuole medie superiori della Provincia, incontri che sono iniziati nel decorso mese di dicembre e termineranno, almeno per quanto attiene alla prima fase, nel corso della prossima primavera. Sono stati pianificati con cadenza settimanale, interessando nella medesima giornata due istituti scolastici, appuntamenti senza dubbio impegnativi ma che, a giudicare dai riscontri, possono essere definiti ampiamente positivi.

Parimenti hanno suscitato grande interesse gli incontri con le scolaresche delle elementari e delle medie, ove alunni particolarmente attenti e reattivi hanno interloquito con i rappresentanti della Polizia di Stato sul significato e sul valore della legalità.

Sinora hanno partecipato alcune centinaia di studenti, mentre un numero decisamente superiore presenzierà ai prossimi incontri.