IMPERIA. LA POLIZIA ENTRA NELLE SCUOLE PER PARLARE DI SOCIAL NETWORK E DI CYBERBULLISMO / L’INIZIATIVA

Attualità Home

Il dibattito ha ottenuto un positivo riscontro dai ragazzi che hanno ascoltato con vivo interesse gli Agenti e, incuriositi, hanno posto loro delle domande molto specifiche, soffermandosi, in particolare, sul “mestiere” del poliziotto.

polizia postale scuola whatsapp

Sono già due gli incontri tenutesi nelle scuole di tutta la Provincia tra la Polizia di Stato e gli studenti. Dopo l’appuntamento che ha visto protagonisti i ragazzi del liceo “Cassini” di Sanremo, stavolta a confrontarsi con i poliziotti sono stati i giovani dell’Istituto “N.S. della Misericordia” di Imperia.

Ieri mattina infatti, nell’ambito del progetto di prossimità fortemente voluto dal Questore di Imperia Cesare Capocasa, gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico hanno incontrato gli studenti nell’Aula Magna del loro Istituto.

L’incontro ha toccato temi molto importanti e attuali riguardanti la legalità, il rispetto delle regole e delle leggi, il corretto utilizzo dei social network ed il contrasto al bullismo, anche nella sua proiezione digitale, il cyberbullismo.

Il monito principale dei poliziotti è stato quello di far attenzione alle insidie che il web nasconde e all’utilizzo corretto dei principali social network.

Il dibattito  ha ottenuto un positivo riscontro dai ragazzi che hanno ascoltato con vivo interesse gli Agenti e, incuriositi, hanno posto loro delle domande molto specifiche, soffermandosi, in particolare, sul “mestiere” del poliziotto.

Al fine di lasciare ai ragazzi un ricordo tangibile dell’evento, i poliziotti hanno distribuito a tutti gli alunni una brochure – realizzata ad hoc dalla Questura –  contenente un piccolo vademecum con preziosi e sintetici consigli su come comportarsi in situazioni di pericolo.

Segui Imperiapost anche su: