Cronaca, Home — 31 gennaio 2018 alle 10:42

IMPERIA. BLITZ DELLA POLIZIA ALL’EX STECCA SUL LUNGOMARE VESPUCCI, SGOMBERATO ACCAMPAMENTO DI SENZATETTO/FOTO E VIDEO

Blitz della Polizia ieri mattina, martedì 30 gennaio, poco prima delle ore 9, all’interno dell’ex Stecca

di Redazione

collage_blitzstecca

Blitz della Polizia ieri mattina, martedì 30 gennaio, poco prima delle ore 9, all’interno dell’ex Stecca. Gli Agenti della Squadra Volante, giunti sul posto con due equipaggi, sono entrati all’interno della struttura abbandonata ormai da diversi anni, trovando un vero e proprio accampamento di senzatetto. 

Effettuando i dovuti controlli, gli Agenti si sono introdotti nello stabile e ivi, in condizioni igienico sanitarie precarie, hanno riscontrato la presenza di quattro individui, tutti accampati nella struttura.

Si tratta di due cittadini italiani, di cui uno residente a Imperia – classe 63 – con precedenti per oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e l’altro - classe 79 - residente a Sanremo e con numerosi precedenti penali (rapina impropria, furto aggravato, invasione di terreni, arresto in flagranza per spaccio di stupefacenti, detenzione di stupefacenti). I due connazionali si accompagnavano a un cittadino turco classe 86, con a carico pregiudizi di Polizia per l’inosservanza delle norme sull’immigrazione posto che gli era stato negato il rinnovo del permesso di soggiorno e a un cittadino di origini ceche, classe 82, con a carico precedenti di Polizia per furto con destrezza.

Dopo le operazioni di fotosegnalamento in Questura, tre dei 4 soggetti sono stati raggiunti da provvedimenti dell’autorità. Per i dei due italiani e per il ceco sono stati emessi altrettanti fogli di via, mentre per il clochard turco è scattata l’espulsione. Il secondo soggetto italiano identificato è risultato, a seguito di ulteriori accertamenti, regolarmente residente a Imperia.

Gli occupanti avevano addirittura trovato un sistema per evitare che altri si introducessero nell’immobile comunale.

Su una porta d’accesso allo stabile, infatti, i poliziotti operanti hanno appurato la presenza di un lucchetto “abusivo” le cui chiavi sono state trovate nella disponibilità proprio di uno dei quattro soggetti.

Per fruire dell’intera struttura e di buona parte degli ambienti, gli inquilini abusivi hanno praticato un foro in una delle pareti di divisione dell’immobile, attraverso il quale accedere, anche dall’esterno, alla struttura, parzialmente interessata da lavori di ristrutturazione.

All’interno della struttura, gli Agenti della Squadra Volante, hanno trovato scarpe, vestiti, materassi, alimenti di varia natura e bottiglie di alcolici. Non è la prima volta che le Forze dell’Ordine intervengono nei locali dell’ex Stecca per sgombrare senzatetto.

Nel maggio del 2015 era stato addirittura necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per via di un incendio provocato proprio da alcuni clochard.

La struttura, lo ricordiamo, storico stabile del più vasto complesso delle ex Ferriere, un tempo ospitava un fabbrica di prodotti conservati e nel corso degli anni è stata oggetto di numerosi progetti, poi tutti tramontati. Dal museo di biologia marina alla sede dell’archivio di stato.