Cultura e manifestazioni, Home — 23 marzo 2014 alle 08:00

GIORNATE FAI DI PRIMAVERA – VENTIMIGLIA APERTURA STRAORDINARIA DELLA CITTÀ ROMANA DI ALBINTIMILIUM

Sabato 22 e domenica 23 marzo 2014 avrà luogo la ventiduesima edizione delle Giornate FAI di Primavera, grande festa popolare che dalla sua prima edizione a oggi ha coinvolto oltre 7.000.000 italiani

di Selena Marvaldi

FAIImperia – Sabato 22 e domenica 23 marzo 2014 avrà luogo la ventiduesima edizione delle Giornate FAI di Primavera, grande festa popolare che dalla sua prima edizione a oggi ha coinvolto oltre 7.000.000 italiani e che quest’anno vedrà l’apertura straordinaria di oltre 750 luoghi in tutte le regioni d’Italia, con visite straordinarie a contributo libero.

Come si legge sul sito della manifestazione si tratta di un grande spettacolo di arte e bellezza dedicato a tutti coloro che hanno a cuore il patrimonio culturale e ambientale italiano, che avrà come protagonisti centinaia di siti particolari, spesso inaccessibili e che eccezionalmente potranno essere ammirati dal pubblico durante il weekend delle Giornate FAI di Primavera.

In Liguria sono svariate  le possibilità e i siti aperti come l’Abbazia di San Fruttuoso a Camogli, Casa Carbone a Lavagna, il Museo Archeologico e i chiostri di Santa Caterina a Finale Ligure, la Cappella della Crocetta a Savona…

Anche la provincia di Imperia partecipa all’iniziativa aprendo al pubblico la città romana di Albintimilium a Ventimiglia. La città, come si vede nella descrizione data dal FAI, si sviluppò dal II secolo a.C. alla destra del torrente Nervia, ai piedi del precedente abitato ligure, e proseguì la sua vita in piano, con alterne vicende, almeno fino alla seconda metà del VII secolo d.C. Tra il I e il II secolo d.C. la città godette del periodo di pace che caratterizzò tutte le regioni dell’Impero: testimoniano la sua prosperità le terme, il teatro, le domus, gli antichi quartieri abitativi, i mosaici e le suppellettili recuperate dagli scavi.