Cronaca, Home — 25 marzo 2014 alle 11:57

SMS DI RECALL RIACCENDE LE SPERANZE DI TROVARE MARISA COMESSATTI, SCOMPARSA IL 21 FEBBRAIO

A una parente della donna che prova a chiamare il numero di cellulare
della signora Comessatti ogni giorno sarebbe arrivato un sms del servizio recall

di Selena Marvaldi
Fonte immagine: Facebook

Fonte immagine: Facebook

 

Imperia – Si sono riaccese le speranze di ritrovare Marisa Comessatti, la 61enne scomprasa il 21 febbraio da Laigueglia. Una parente della donna che prova a chiamare il numero di cellulare della signora Comessatti ogni giorno lo avrebbe trovato sempre spento, ma circa un mese fa le sarebbe arrivato un sms del servizio recall che le segnalava che il numero era  tornato raggiungibile.

La donna ha così riprovato immediatamente a chiamare trovando finalmente il cellulare acceso, ma nessuno ha mai risposto e il numero è tornato irraggiungibile dopo poco. Il nucleo operativo dei Carabinieri impegnato nelle ricerche così, dopo aver richiesto i tabulati, ha finalmente trovato la zona da cui questo cellulare ha lanciato il segnale il giorno che è tornato raggiungibile e sarebbe localizzato nell’entroterra di San Bartolemo, tra Villa e Riva Faraldi.

Le ricerche così si sono immediatamente concentrate nell’area con l’aiuto anche della Forestale, di un elicottero dei Vigili del Fuco e di volontari, ma con un criterio diverso da chi viene considerato scomparso senza motivo, in quanto le forze dell’ordine pensano che la donna si sia allontanata volutamente da casa.