Home, Imperia — 16 marzo 2018 alle 15:12

IMPERIA. “IL FABBRICATO È UTILIZZABILE”. POSITIVO L’ESITO DELLA PERIZIA SUL PALAZZO EVACUATO IN VIA IVANOE AMORETTI:”LE INDAGINI GEOLOGICHE…”

I condomini potranno tornare a casa quando sarà revocata l’ordinanza di sgombero da parte del sindaco Capacci.

di Redazione

29244401_10213874055339477_5166963175983153152_o

“La perizia ha dato esito positivo, il fabbricato è utilizzabile”. È questo l’esito della relazione redatta dai tecnici ingegneri incaricati da Arte e dal condominio in via Ivanoe Amoretti, dichiarato inagibile nella serata di martedì 13 marzo per il timore di un cedimento strutturale, a seguito dell’allarme ai Vigili del Fuoco lanciato da uno dei residenti.

A questo punto, quindi, manca solo la revoca dell’ordinanza di sgombero da parte del sindaco Carlo Capacci, dopodiché i condomini sfollati, che in queste sere hanno dormito in alberghi o da parenti, potranno fare ritorno nei loro appartamenti.

“È stata fondamentale la verifica di tipo geologico - spiegano da Arte - che ha riscontrato la stabilità del versante. Non sono emersi elementi che facciano pensare a uno spostamento del fabbricato. Sono state effettuate anche analisi invasive su un quadro fessurativo, una trave carbonata e altro. Inoltre, sono stati visitati i singoli appartamenti in maniera approfondita.

Le indagini hanno portato al nulla osta per l’utilizzo del fabbricato da parte dei condomini – continuano - il finale ora spetta al sindaco. 

Proseguirà in ogni caso il monitoraggio continuo delle piccole fessurazioni – concludono - e successivamente, quindi, la rimoludazione degli interventi”.