Attualità, Cultura e manifestazioni, Home — 20 marzo 2018 alle 19:05

VENTIMIGLIA. “100 PASSI VERSO IL 21 MARZO”. GRANDE SUCCESSO PER L’INCONTRO DI LIBERA CON I RAGAZZI DELLE MEDIE, IN MEMORIA DELLE VITTIME INNOCENTI DI MAFIA/FOTO E VIDEO

Erano presenti il vicesindaco Dott.S.Sciandra, la dirigente A.Costanza, M.Orengo referente provinciale di Libera e non da ultimo M.Lupi con un bel gruppo di giovani della comunità SPES

di Redazione

collage_libera_mfa

Questa mattina in preparazione alla giornata del 21 marzo, manifestazione nata per volontà dell’associazione Libera di far Memoria di tutte le vittime innocenti di mafia, si è svolto presso la sede delle medie dell’Istituto Comprensivo Cavour a Roverino un momento di preparazione alla giornata di domani.

Erano presenti il vicesindaco Dott.S.Sciandra, la dirigente A.Costanza, M.Orengo referente provinciale di Libera e non da ultimo M.Lupi con un bel gruppo di giovani della comunità SPES.

Dopo i saluti delle autorità M. Orengo ha ricordato a tutti i presenti la propria soddisfazione per la nascita del nuovo presidio di Libera, dedicato a Hiso Telaray, in Ventimiglia.

Di seguito la mattinata è iniziata con le letture dei bambini della primaria di Airole tratte dal libro “ La classe dei banchi vuoti di Don L.Ciotti”. Durante la lettura fatta dagli allievi, i compagni mostravano i disegni dei bambini scomparsi provocando momenti di grande riflessione.

In seguito, gli studenti delle medie del gruppo teatrale del regista Barella hanno proposto una lettura dedicata a molte vittime innocenti di mafia, associandone il nome alla storia personale; offrendo così la possibilità di contestualizzarne i nomi.

Diversi sono stati i momenti toccanti.

Le letture si sono concluse con i nomi dei membri delle scorte lette dai ragazzi del consiglio comunale.

La scelta è stata determinata dal desiderio di partecipare al concorso Falcone che quest’anno ci chiede di riflettere sul ruolo delle scorte definendole Angeli di Pace.

Al termine è stato ricordato da un ragazzo della SPES, il nome di Hiso Telaray a cui è intitolato il presidio di Libera Ventimiglia di cui anche i ragazzi della SPES fanno parte.

La mattinata è terminata con un balletto curato dalla Prof. S.Naso sulla musica della canzone “Non mi avete fatto niente “ vincitrice del festival di Sanremo.

E’stata la prima volta che tutti gli studenti delle medie della Cavour si sono trovati insieme per un bel momento di condivisione. Un grazie di cuore a tutti coloro che si sono uniti a noi per vivere insieme questa esperienza che speriamo sia l’inizio di nuove attività.