IMPERIA. LUNEDÌ 2 APRILE IN OSPEDALE IL “MENÙ TIPICO LIGURE”. DAMONTE PRIOLI:”PER PROMUOVERE IL MANGIAR SANO E STIMOLARE UN CAMBIAMENTO CULTURALE IMPORTANTE”/FOTO E VIDEO

Cultura e manifestazioni Home Imperia

Il 2 aprile prossimo, in occasione del Lunedì dell’Angelo verrà offerto – a pranzo e a cena – un menù particolare per tutte le persone degenti presso gli ospedali dell’ASL1 di Imperia, Sanremo e Bordighera

collage_menuligureprioli

Il 2 aprile prossimo, in occasione del Lunedì dell’Angelo verrà offerto – a pranzo e a cena – un menù particolare per tutte le persone degenti presso gli ospedali dell’ASL1 di Imperia, Sanremo e Bordighera, a meno che non presentino indicazioni mediche contrarie per le particolari condizioni di salute.

L’iniziativa voluta e promossa dalla Vicepresidente e Assessore alla Sanità della Liguria, Sonia Viale, prevede un menù composto da piatti tipici della tradizione culinaria ligure e vedrà coinvolta la maggior parte degli ospedali liguri variando le portate, a seconda della zona, in modo da valorizzare le diverse tipicità territoriali.

Il menù è stato elaborato dalla Struttura di Nutrizione Territoriale e Centro dei Disturbi Alimentari dell’ASL1, in collaborazione con le dietiste di CIR food, l’azienda incaricata insieme a CAMST della preparazione dei pasti negli ospedali dell’ASL1.

Nella preparazione del menù sono stati presi in considerazione vari elementi come i prodotti tipici della cultura ligure; la disponibilità di materie prime di qualità e a basso impatto ambientale (la cosiddetta filiera corta) e anche le particolari e diverse esigenze nutrizionali dei degenti.

A tutte le persone ricoverate verrà distribuito il menù, con una breve spiegazione dell’iniziativa e un mini ricettario con gli ingredienti e la preparazione dei piatti che verranno serviti.

Tra i piatti proposti nelle varie strutture liguri ci saranno: Trofie al pesto, Lasagne al pesto, Gnocchi al pesto, Ravioli di carciofi, Zimin di ceci, Zuppa di cavolo nero, Minestrone alla genovese, Mesciua, Baccalà con patate e olive taggiasche, Buridda di totani, Torta di bietole, Torta di zucchine, Merluzzo alla ligure, Focaccia, Canestrelli, Buccellato.

” Questo menù speciale non sarà solo l’occasione per promuovere ‘il mangiar sano’ – ha spiegato il direttore generale Marco Damonte Priolima offre anche lo spunto per ‘aprire’ le strutture sanitarie ospedaliere alla Società ed al Territorio che le ospita, coinvolgendo e valorizzando anche le imprese locali. Tutto ciò al fine di stimolare un cambiamento culturale importante, capace di considerare l’Ospedale non esclusivamente come luogo di cura ma anche come possibile punto di incontro e di relazione tra cittadini e territorio.”

L’iniziativa si inserisce infatti in un più ampio progetto di educazione alla salute che l’ASL1 conduce, ormai da molti anni, con l’obiettivo di diffondere sani stili di vita anche attraverso un’alimentazione salutare ed equilibrata, come quella che gli alimenti tipici della dieta mediterranea e ligure riescono a garantire.

“E proprio l’alimentazione, il benessere, la salute ed il territorioha concluso il direttore generale – saranno al centro di incontri, dibatti e laboratori aperti a tutta la popolazione, in programma nel Festival della Salute, evento organizzato dall’ASL1 dal 17 al 21 aprile a Sanremo (Palafiori), al quale invito fin d’ora tutta la cittadinanza a partecipare (i dettagli di questo evento e dei successivi appuntamenti per la salute sono su www.asl1.liguria.it)”.


ECCO IL MENÙ

TROFIE AL PESTO
Ingredienti: Pasta di semola, formaggio grattuggiato, basilico fresco, olio di oliva extravergine dop, pinoli sgusciati, sale.
Preparazione: per il pesto mondare e lavare il basilico. Frullare insieme basilico, pinoli, olio e sale. Una volta ottenuto un composto omogeneo unire il formaggio grattugiato amalgamando bene il tutto. Cuocere le trofie in acqua salata e condire con il pesto.

TORTINO DI ZUCCHINE E PATATE
Ingredienti: patate, zucchine, uova, cipolla, formaggio grattugiato, pane grattugiato, maggiorana, olio di oliva extra vergine dop,
Preparazione: Sbollentare zucchine e patate tagliate a finemente.ln una casseruola rosolare con l’olio un trito di cipolla. Unire le zucchine e le patate e lasciare insaporire. Ultimata la cottura, fuori dal fuoco schiacciare le verdure e aggiungere il formaggio, il misto uovo e un trito di maggiorana.Salare e amalgamare bene il tutto. Su una teglia oleata o con carta da forno versare il composto (oppure formare delle monoporzioni). Spolverare con pangrattato e decorare la superficie con i rebbi di una forchetta.
Cuocere in forno a 180°C per circa 30′.

ZIMINO DI CECI
Ingredienti: ceci secchi, bietole o erbette fresche, polpa di pomodoro, carote, cipolla, sedano, alloro , rosmarino fresco, salvia fresca, olio di oliva extra vergine DOP, sale.
Preparazione: II giorno precedente mettere in ammollo i ceci. Preparare un bouquet aromatico con alloro, salvia e rosmarino. Lessare carote, ceci, cipolle, patate e sedano in acqua fredda leggermente salata. Unire il bouquet aromatico, una cucchiaiata di polpa di pomodoro e le bietole. A cottura ultimata togliere il bouquet aromatico e se si vuole ottenere un passato frullare il tutto. Regolare di sale e condire con olio.

BACCALÀ CON PATATE E OLIVE TAGGIASCHE
Ingredienti: Pesce, baccalà, olio extravergine DOP, olive taggiasche, aglio, patate, acciughe salate, prezzemolo, sale fino, pinoli, vino bianco, sedano, carote, cipolla, pepe nero.
Preparazione: con sedano carota e cipolla preparare un brodo leggero che servirà successivamente (aggiungere anche eventuali scarti di baccalà). Pelare e tagliare a cubetti le patate. Iniziare sciacquando bene le acciughe sotto l’acqua corrente e preparare un trito di aglio e metà prezzemolo. In una padella far sciogliere le acciughe nell’olio e aggiungere il trito d’aglio. Una volta rosolato bene aggiungere il baccalà e rosolarlo bene da ogni lato. Con la fiamma vivace sfumare con il vino bianco e lasciare evaporare.
Una volta terminata questa operazione aggiungere le patate, i pinoli e le olive (in parte tritati). Di tanto in tanto bagnare con il brodo vegetale fino a cottura ultimata. Solo alla fine regolare di sale e pepe.

[wzslider autoplay=”true” interval=”5000" transition=”‘slide’” lightbox=”true” exclude=”311620"]

Segui Imperiapost anche su: