Attualità, Home — 4 aprile 2018 alle 06:39

IMPERIA. FESTA DI CAPODANNO “ABUSIVA” AL BAR 11. LA TITOLARE MONICA TONDELLI CONDANNATA AL PAGAMENTO DI 2.400 EURO. L’AVVOCATO TAHIRI:”CI OPPORREMO”/IL CASO

Condannata al pagamento di 2.400 euro per aver organizzato la festa di Capodanno 2018 senza del parere favorevole della commissione di vigilanza.

di Redazione

Schermata 2018-04-03 alle 17.04.36

Condannata al pagamento di 2.400 euro per aver organizzato la festa di Capodanno 2018 senza il parere favorevole della commissione di vigilanza. Protagonista della vicenda, la titolare del Bar 11 in piazza De Amicis, Monica Tondelli.

Nel dettaglio, per la serata di San Silvestro del 31 dicembre 2017, il locale aveva in programma una serata all’insegna della musica con l’esibizione di diversi artisti. Ottenuta la chiusura della strada per preservare l’incolumità pubblica e una deroga al regolamento comunale sul rumore, come di prassi in questi casi, al Bar 11 si è svolto il controllo da parte della Commissione di Vigilanza.

L’ispezione, però, non avrebbe dato parere positivo per la realizzazione della serata, in particolare a causa di problematiche riguardo la posizione delle stufe “a fungo” e le caratteristiche dell’impianto audio.

Nonostante l’esito dell’ispezione, la titolare del Bar 11 avrebbe comunque deciso di proseguire con il Capodanno, a cui hanno partecipato circa 350 persone. Da qui la decisione della Questura di denunciare Monica Tondelli a causa della violazione dell’articolo 681 del codice penale, “apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o trattenimento”.

Il giudice Massimiliano Raineri ha quindi emesso il decreto penale di condanna nei confronti della Tondelli, difesa dall’avvocato Ramadan Tahiri, condannandola a una sanzione pecuniaria di 2.400 euro.

“Ci opporremo al decreto penale - ha dichiarato l’avvocato Tahiri, contattato da ImperiaPost - e chiederemo, con ogni probabilità, la sospensione del procedimento con messa alla prova”.