Elezioni comunali 2018, Home — 11 aprile 2018 alle 12:03

ELEZIONI IMPERIA 2018: LA SINISTRA SI SPACCA, POTERE AL POPOLO SI SFILA E ANNUNCIA UNA PROPRIA LISTA

Terremoto nella sinistra imperiese che si spacca a poche settimane dal voto

di Redazione

potere-popolo-spacca-liberi-uguali-fossati-elezioni

Terremoto nella sinistra imperiese che si spacca a poche settimane dal voto delle prossime elezioni amministrative, in programma per il 10 giugno. Le due principali forze, Potere al Popolo e Liberi e Uguali, correranno separatamente. Lo ha annunciato l’assemblea di Potere al Popolo con un comunicato stampa.

Solo pochi giorni fa, il capogruppo in Comune di “Imperia Bene ComuneGianfranco Grosso aveva annunciato che la sinistra si avrebbe corsa unita alle elezioni, affermando: “Il risultato politico delle nazionali è la dimostrazione, secondo me palese, che quando una sinistra si divide non riesce a lanciare un messaggio vero e concreto agli elettori e non riesce a convincere. Non ci sono motivi per essere divisi, non ci sono a livello nazionale e non ci sono a livello locale. Nel livello locale ancora di meno”.

Il comunicato di Potere al Popolo

“L’assemblea di Potere al Popolo imperiese, coerentemente con il percorso intrapreso in occasione delle elezioni politiche, presenta una propria lista alle elezioni amministrative del comune capoluogo del 10 giugno prossimo.

Potere al Popolo si propone come una forza politica antifascista capace di difendere gli interessi dei lavoratori, dei precari, dei disoccupati e nel contempo aprire a quei soggetti che in maniera coerente si sono opposti nel corso degli ultimi anni alle misure di austerità portate avanti da governi di centro destra e di centro sinistra e imposte dall’unione europea.

Nello specifico nella città di Imperia è prioritaria la lotta per il lavoro contro la disoccupazione e la precarizzazione, la tutela dell’ambiente, la difesa del presidio ospedaliero, il mantenimento pubblico del porto e la difesa dei beni comuni.

Vogliamo dare potere al popolo e riappropriarci della sovranità popolare a tutti i livelli e in tutti gli ambiti della società.
Nei prossimi giorni si definiranno i nomi dei candidati consiglieri e del candidato sindaco”.