Attualità, Home — 17 aprile 2018 alle 14:58

BALNEARI:L’ASSESSORE REGIONALE MARCO SCAJOLA INCONTRA FRITS BOLKESTEIN, IL PADRE DELLA DIRETTIVA

Domani, mercoledì 18 aprile alle 15, l’assessore regionale al Demanio incontrerà Frits Bolkestein, il padre della direttiva che vuole mettere all’asta le concessioni demaniali

di Redazione

balneari-marco-scajola-incontro-bolkestein-camera-deputati

Domani, mercoledì 18 aprile alle 15, l’assessore regionale al Demanio incontrerà Frits Bolkestein, il padre della direttiva che vuole mettere all’asta le concessioni demaniali.

A roma l’incontro con Frits Bolkestein: ecco di cosa si parlerà

L’occasione di chiedere un’interpretazione autentica direttamente al «papà» della direttiva lo offre l’evento L’euro, l’Europa e la Bolkestein spiegati da Frits Bolkestein, che si terrà domani alle 15 a Roma presso l’aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari in via di Campo Marzio 78 — Camera dei Deputati.

E’ stata l’Associazione “Donnedamare” a organizzare l’iniziativa per chiedere spiegazioni direttamente all’autore della direttiva, che metterebbe a rischio 30.000 imprese balneari italiane.

La disponibilità di Frits Bolkestein di venire a spiegare pubblicamente e in una sede istituzionale e prestigiosa, la propria autorevole posizione è un’occasione importantissima e unica. Un’occasione che potrebbe azzerare tante diatribe.

Incontro con Frits Bolkestein: Le dichiarazioni dell’assessore regionale al Demanio Marco Scajola

“E’ una bella iniziativa organizzata da Donnedamare che ci permette finalmente di confrontarci con colui che ha ideato la cosiddetta direttiva BolkesteinLa Regione Liguria sin dall’inizio del nostro mandato ha fortemente osteggiato tale direttiva che penalizza le nostre imprese siano essi operatori balneari sia ambulanti. Chiediamo al prossimo governo di impegnarsi in modo serio e concreto per fare in modo che l’Italia esca dalla direttiva Bolkestein e le nostre imprese e i nostri lavoratori possano finalmente avere quelle certezze che legittimamente chiedono da troppi anni”.