ELEZIONI IMPERIA 2018. TOTI REPLICA ALLE ACCUSE DI CLAUDIO SCAJOLA: “SOLO CALUNNIE. SURREALE CHE SI ERGA A CULTORE DELLA MORALITA'”

Elezioni comunali 2018 Home

Parole pesanti quelle del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in risposta
alle accuse lanciate dall’ex Ministro in merito al comportamento della Giunta Regionale

toti scajola 2

“Che Claudio Scajola, di ritorno dopo tutti i pasticci che ha combinato, si erga a cultore della moralità e a insegnante di buona politica mi sembra un pò surreale“. Parole pesanti quelle del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti in risposta alle accuse lanciate dall’ex Ministro in merito al comportamento della Giunta Regionale, colpevole, secondo Scajola, di aver fatto intendere di essere “più benevola verso un candidato e più ostile verso un altro, nell’erogare contributi o finanziamenti“.

La replica di Toti a Claudio Scajola

Scajola attribusce attitudini proprie, visti i pasticci combinati in tanti anni di gestione monocratica, direi autocratica, di questa regione, ad altri. Il nostro atteggiamento nei confronti dei Sindaci è sempre stato totalmente imparziale e dimostrazione ne è anche l’ultima attribuzione dei fondi del patto di stabilità che sono andati in modo equanime, anzi forse più a Comuni che non si riconoscono nella nostra amministrazione.

Io credo che, francamente, chi si è preso la briga di spaccare il centrodestra, di autoproclamarsi candidato Sindaco al di fuori del partito dove ha militato e al di fuori dei partiti che sostengono questa amministrazione, oggi si dovrebbe astenere almeno da comportamenti, atteggiamenti e accuse ai limiti della calunnia. La campagna elettorale noi la faremo come l’abbiamo sempre fatta, ottenendo la fiducia dei liguria a Genova, Savona, La SpeziaCairo Montenotte, Taggia e in tutti i comuni dove si è votato, con buona pace di Claudio Scajola, in questi tre anni.

Un successo che quando era l’autocrate di tutta la Liguria non si è mai raggiunto. Che adesso, di ritorno dopo tutti i pasticci che ha combinato, si erga a cultore della moralità e a insegnante di buona politica mi sembra un pò surreale. Ne ho viste però tante di cose surreali, non mi stupirà e non mi impressionerà neanche Claudio”.

Segui Imperiapost anche su: