Home, Sport — 31 marzo 2014 alle 11:41

FATICA E SODDISFAZIONI PER IL TEAM “BC TIME DIANO MARINA”

Week end intenso per tutto il team BC TIME, sabato a Salmour (CN) era presente con 3 atleti, Marco Guardone e Kristian Dimitrov, piazzati rispettivemente in 39° e 41° dopo una gara molto combattuta

di Redazione

02

Imperia – “Week end intenso per tutto il team BC TIME, sabato a Salmour (CN) era presente con 3 atleti, Marco Guardone e Kristian Dimitrov,  piazzati rispettivemente in 39° e 41° dopo una gara molto combattuta di oltre 70 km con una media oraria superiore ai 42km/h; nella seconda partenza Danilo Schembri portava a casa un buon 14 posto assoluto, purtroppo da solo non è riuscito a fare la differenza. Domenica mattina i “granfondisti” prendevano il via alla “GF OLMO GEPIN” che prevede un percorso molto selettivo di circa 100 km con 2250 metri di dislivello e oltre 1000 partenti. Ottimi piazzamenti per i ragazzi con Fabiano Revelli in 145°, Raimondo Reghezza in 149°, Roberto Ferrua in 211° e Antonio Coppola in 414°, tutta la squadra porge le sue più sentite condoglianze alla famiglia dell’atleta mancato durante la gara.

Sempre domenica il team era impegnato per la gara Garlenda con arrivo in salita a Paravenna dove la nostra unica rappresentanza femminile Veronica Pardini, al suo primo debutto stagionale che concludeva in 2 posizione assoluta femminile e con un buon 39 in classifica generale, presenti anche il capitano Andrea Pasqua che concludeva in 34° posizione assoluta, seguito da Mattia Giusto in 35° assoluta, Massimo Pardini in 51° assoluta, e infine Pierre Cristiani in 58° assoluta.
Ancora domenica sette atleti erano impegnati nella 3° edizione della Enduro Collantina a Coldirodi (IM), giornata caratterizzata da un sole fantastico e temperature primaverili, circa 70 i concorrenti al via, con atleti provenienti dalla Francia e dalla Polonia, con un livello agonistico molto alto. Come ormai consuetudine il team si è distinto con il 20° posto assoluto per Mirko Lanzarotti che gli valeva gradino più alto del podio in categoria Juniores, seguito sul secondo gradino da Matteo Sapiolo, 36° nell’assoluta. Ottimo anche il  “vecchietto” che con il 29° posto in classifica assoluta si aggiudicava il gradino più alto del podio in categoria M4.
Bene per l’atleta di peso che chiudeva la sua gara in 51° posizione assoluta. Segnaliamo il ritiro di Nicolò Eordea dopo la prima manche per la rottura del cambio, e del ritiro di Damiano Busca alla partenza della terza speciale, dove gli riscontravano la rottura del quinto metacarpo della mano sinistra, a seguito di una brutta caduta sulla PS2, che purtroppo lo terrà fuori dalle competizioni per circa un mese.
Settimana di allenamenti intensi già da oggi per la squadra di Enduro che il prossimo fine settimana sarà presente al via della prima Superenduro PRO dell’anno”.
C.S.