Cronaca, Home — 31 marzo 2014 alle 12:01

RAID VANDALICO ALLA BOINE – SCRITTE INGIURIOSE NEI CONFRONTI DI UNA PROF./ LA POSSIBILE PISTA

Oltre alle bestemmie e al danneggiamento di alcune lavagne elettroniche, gli investigatori si starebbero concentrando su alcune frasi di ingiurie ai danni di una professoressa

di Gabriele Piccardo

image(1)

Imperia – Malgrado il silenzio stampa e il divieto di ingresso ai giornalisti trapelano alcuni elementi importanti che potrebbero essere determinanti per risalire ai responsabili del raid vandalico avvenuto, probabilmente nella notte tra sabato e domenica, alla scuola media G.Boine di Piazza Roma.

Oltre alle bestemmie e al danneggiamento di alcune lavagne elettroniche, gli investigatori si starebbero concentrando su alcune frasi di ingiurie ai danni di una professoressa.

Oltre al computer e ai registri di classe sarebbero stati sottratti anche alcuni registri dei docenti, tra cui potrebbe esserci anche quello della professoressa in questione. Si ipotizza dunque che gli autori siano alcuni giovani che hanno tutt’ora a che fare con la prof o che ci hanno avuto a che fare in passato. Sul caso stanno investigando i Carabinieri di Imperia, nel frattempo gli operai del comune sono già al lavoro per cancellare le scritte.