Home, Politica — 2 aprile 2014 alle 12:39

GETTONI CONSIGLIERI COMUNALI IN BENEFICENZA. FOSSATI: “ERA UN MIO DOVERE MORALE E POLITICO PROPORLO”

Il capogruppo di Imperia Riparte sulla bocciatura della proposta presentata in consiglio: “Non voglio
fare polemiche o comunicati stampa. I cittadini hanno capito benissimo, hanno fatto e faranno le proprie valutazioni”

di Redazione

Giuseppe Fossati

Il capogruppo di Imperia Riparte Giuseppe Fossati ha inviato un breve commento sul rigetto della mozione, sottoscritta anche dai colleghi di minoranza di FI, 5stelle e La Svolta in merito alla rinuncia ai gettoni di presenza dei consiglieri comunali, per destinarli a finalità sociali o culturali.
“Era un mio dovere morale e politico proporlo, dopo averlo annunziato qualche mese fa in Consiglio Comunale. Non voglio fare polemiche o comunicati stampa. I cittadini hanno capito benissimo, hanno fatto e faranno le proprie valutazioni. Trascrivo solo la frase finale del mio intervento, ripresa dalle motivazioni con cui i Senatori del Regno d’Italia (che in base allo Statuto Albertino non percepivano alcun compenso) respinsero la proposta di un Senatore di avere almeno il rimborso del treno, per chi veniva da fuori Torino, “Servire il Paese (nel nostro caso la Città) è un privilegio, da vivere come un dovere”. Altri tempi. Certamente. Quegli uomini però hanno fatto l’Italia, quelli che sono venuti dopo l’hanno distrutta”.