Attualità, Home — 16 maggio 2018 alle 06:32

IMPERIA: OPERAZIONE LAMPO DELLA POLIZIA, FERMATO L’AUTORE DEL FURTO NELLA PANETTERIA DI VIA TRENTO. IDENTIFICATI I COMPLICI/I DETTAGLI

Operazione lampo della Polizia a Imperia. Gli agenti della Squadra Mobile hanno infatti individuato in poco meno di 36 ore
i responsabili del furto avvenuto in pieno giorno all’interno de “L’altra panetteria” di via Trento. Si tratta di tre minorenni

di Redazione

denuncia polizia panetteria

Operazione lampo della Polizia a Imperia. Gli agenti della Squadra Mobile, con la collaborazione dei Carabinieri, che hanno preso la denuncia, hanno infatti individuato in poco meno di 36 ore i responsabili del furto avvenuto in pieno giorno, nella giornata di lunedì, 14 maggio, all’interno de “L’altra panetteria” di via Trento. Si tratta di tre minorenni.

L’autore materiale del furto fermato mentre aspettava l’autobus

L’autore materiale del furto è stato fermato dagli agenti della Squadra Mobile mentre aspettava l’autobus, alla pensilina di Porto Maurizio. Identificato dalla Polizia grazie alle immagini delle telecamere del negozio oggetto del furto, è stato bloccato dagli agenti e non ha opposto resistenza. Si tratta di un 17enne di nazionalità italiana, di origini nordafricane. Il giovane ha ammesso ogni responsabilità. Purtroppo aveva già speso il bottino del furto, circa 700 euro, e dunque non è stato possibili recuperare il maltolto.

Il 17enne, dopo essere stato fermato, è stato condotto presso la Questura di Imperia e denunciato al Tribunale dei Minori per furto aggravato.

Già identificati i due complici

Gli agenti della Squadra Mobile hanno già identificato anche i due complici che, mentre il 17enne stava compiendo il furto, facevano i “pali” per controllare che non arrivasse nessuno. Si tratta di due minorenni di origini nordafricane.

I ringraziamenti di Mario Rogazzo, titolare de “L’altra panetteria”

“Ringrazio le forze dell’ordine per l’ottimo lavoro – ha dichiarato Mario Ragazzo a ImperiaPost – In pochissimo tempo sono riusciti a identificare gli autori del furto. Ringrazio la Polizia e i Carabinieri per la professionalità e la disponibilità. Un grazie va anche a tutte le persone per la solidarietà dimostratami in questi giorni”.