Cultura e manifestazioni, Home — 24 maggio 2018 alle 17:19

IMPERIA: #ORIENTIAMOCIALFUTURO, AL POLO UNIVERSITARIO L’INCONTRO PER LE SCUOLE SULL’USO DI LINKEDIN. ASSESSORE REGIONALE CAVO:”GRAZIE AI SOCIAL NETWORK…”/FOTO E VIDEO

Si è svolto questa mattina presso il Polo Universitario il convegno intitolato “Progettiamoci il futuro”, su proposta dell’assessore alla Formazione Ilaria Cavo.

di Redazione

Schermata 2018-05-24 alle 15.45.34

Si è svolto questa mattina presso il Polo Universitario il convegno intitolato “Progettiamoci il futuro”, su proposta dell’assessore alla Formazione Ilaria Cavo.

L’incontro è stato condotto da Alessandro Gallo, Public Sector & Partner Account Executive di LinkedIn.

Il progetto consiste in un percorso di orientamento per le scuole liguri e per gli enti di formazione professionale con un investimento di 1,5 milioni di euro per i prossimi tre anni.

La Giunta ha scelto di portare il provvedimento a Imperia per sottolineare come sia importante realizzare attività in tutti i territori. Il progetto ha visto il coinvolgimento di oltre 4500 studenti a livello regionale dal 2016 ad oggi.

Nei due anni di sperimentazione, Imperia ha raddoppiato il numero degli studenti che hanno visitato le aziende ed è anche raddoppiato il numero delle aziende disponibili a ospitare i ragazzi.

L’incontro è stato rivolto agli studenti con esperti di LinkedIn. Per il prossimo anno oltre il 70% degli istituti superiori ha già dato la propria adesione per partecipare al progetto di orientamento. Un investimento “diffuso” che vuole offrire a tutti i ragazzi liguri la possibilità di fare scelte consapevoli per il proprio futuro.

Ilaria Cavo

“È un convengo e un momento di incontro per i ragazzi delle scuole superiori con una realtà come Linkedin , che ha voluto e accettato di essere una delle tante testimonianze che noi vogliamo portare ai ragazzi per aiutarli nelle loro scelte.

La linea di fondo che abbiamo sempre sposato è quella di potenziare l’orientamento dei giovani, di aiutarli nelle loro scelte sia di studio, sia di lavoro. Capire uno strumento come Linkedin sicuramente può dare loro degli input per utilizzare un mezzo che offre la rete per le loro scelte consapevoli, capire che cosa vuol dire iscriversi, come fare il proprio profilo, come farlo nella maniera corretta per poi avere un successo, come capire anche dei settori, delle aziende, che per loro magari rappresentano un punto di caduta , un riferimento, quali profili cercano. Andare a scovare all’interno di tutto il database i segreti del mercato del lavoro.

Credo che sia importante, che sia un input tra tanti, ma sicuramente importante. Rientra nelle impostazioni che noi abbiamo di fondo, il Salone Orientamenti, di orientare i ragazzi tramite le testimonianze. Al grande salone , che anche quest’anno rinnoveremo ai Magazzini del Cotone, abbraccerà tutto il porto antico di Genova, ormai molto conosciuto da tutti gli studenti liguri. La chiave è fare incontrare i ragazzi e i testimonial, i così detti capitani coraggiosi, i rappresentati di grande aziende di tutti i settori.

Oggi qui c’è stato un assaggio di tutto questo, nel progetto che orienta i ragazzi nelle scuole, in attesa di questo grande salone di novembre.

Credo che sia un segnale importante anche per il territorio, far capire come Orientamento è un evento importante su Genova , ma vogliamo avvicinarsi a questo grande salone con degli eventi sul territorio regionale, che sono assolutamente in linea con tutti i progetti e la sperimentazione di orientamento, che abbiamo portato nelle classi e che vogliamo portare durante tutto l’arco dell’anno.

Sono input, sono segnali che si danno ai ragazzi, avete la liberà di scelta dovete averla, dovete seguire i vostri sogni, ma se lo fate in maniera consapevole ascoltando un po’ il mondo che c’è fuori dalla scuola”.

Alessandro Gallo

“Oggi si sente parlare tantissimo di social network, non sempre in maniera positiva purtroppo. Quello che oggi raccontiamo ai ragazzi, dando loro dei dati, delle informazioni, su come effettivamente i social network, nel caso specifico Linkedin, non solo solo uno strumento da demonizzare, ma uno strumento che concretamente può dare loro delle opportunità.

Li può aiutare a ad informarsi e orientarsi, iniziare a toccare con mano il mondo del lavoro che magari domani si troveranno a vivere. L’idea di questo seminario nasce dalla volontà di educare su come costruire un profilo e come usare al meglio questo social network. Questa è la finalità del mio intervento, concordato con l’assessorato della Regione Liguria”.