Cultura e manifestazioni, Golfo Dianese, Home — 28 maggio 2018 alle 15:24

“CERVO TI STREGA”: PRESENTATA LA 5ª EDIZIONE DELLA RASSEGNA LETTERARIA. “OSPITI I 5 FINALISTI DEL PREMIO 2018 E…”/FOTO E VIDEO

Cervo ti Strega con il mare, con il sagrato, con il castello, con il suo borgo arroccato sulla roccia; Cervo ti strega per il suo fascino e la sua bellezza.

di Redazione

Schermata 2018-05-28 alle 13.10.37

Cervo ti Strega con il mare, con il sagrato, con il castello, con il suo borgo arroccato sulla roccia; Cervo ti strega per il suo fascino e la sua bellezza.

Ma Cervo ti strega anche con un libro. A Cervo arrivano – per il quinto anno consecutivo – gli scrittori “stregati”, prima i cinque finalisti e poi il vincitore del Premio Letterario Strega, tra i più prestigiosi e rinomati a livello nazionale.

Arrivano e ti stregano anche loro, con storie, idee, emozioni; leggono pagine intere davanti al mare e sotto ìl cielo estivo di Cervo, parlano, raccontano.

Venerdì 22 giugno – ore 21.30 – la cinquina “stregata” sarà a Cervo sulla magica Piazza dei Corallini. L’incontro, fatto di parole, musica, letture, sarà moderato da Maurilio Giordana, brillante conduttore sanremese popolare su Radio Onda Ligure.

Interventi musicali a cura del duo “Nina e Simone”.
L’artista Raffaella Maron donerà cinque opere agli autori finalisti.

E visto che Cervo ti strega anche con la scuola, altri grandi protagonisti della serata saranno gli studenti lettori di cinque istituti superiori liguri che sono entrati a far parte della prestigiosa giuria nazionale del Premio strega Giovani: l’Istituto Ruffini e il Liceo Vieusseux di imperia, l’Istituto Aicardi e il Liceo Cassini di Sanremo, cui si aggiunge, quest’anno, il Liceo Aprosio di Ventimiglia. Gli unici istituti a rappresentare la Liguria nella prestigiosa giuria nazionale del Premio Strega Giovani 2018.
Si unisce, nella giuria del Premio Strega Giovani, una delegazione milanese di studenti dell’Istituto Varalli di Milano.

L’Istituto Superiore Ruffini, grazie ad un progetto di Alternanza Scuola-Lavoro, si occuperà inoltre dell’accoglienza e dell’ allestimento della piazza, mentre gli addobbi floreali delle serate saranno curati dall’ Istituto di Agraria a indirizzo Floricolo “D. Aicardi” di Sanremo; in piazza Alassio verrà allestito un punto vendita.

Lunedì 9 luglio – ore 21.30 – il vincitore del Premio Strega 2018 tornerà a Cervo sulla Piazza dei Corallini. L’incontro sarà condotto da Dario Vergassola, comico ligure, cantautore, conduttore televisivo.

Intermezzi musicali a cura del gruppo “Le grand Tango”.
Il Comune di Cervo donerà al vincitore del Premio Strega 2018 una un quadro creato per l’occasione dall’artista Pamela Luchitta.
Una mostra dell’artista sarà allestita al Bastione di Mezzodì dal 1 al 10 luglio.

Il 9 luglio ore 16.30 verrà inoltre inaugurata, presso la casa di Montepiano a Cervo, la targa dedicati ad Orsola Nemi ed Henry Furst. In questa occasione l’attore Franco La Sacra, direttore del Teatro dell’Albero di San Lorenzo al Mare, creerà un reading attingendo ai testi dei due scrittori.

Annina Elena

“Quest’anno come delibera di giunta abbiamo pensato di creare un percorso della memoria per far si che il passato si incontri con il presente.

Creeremo delle targhe da inserire sulle case dove hanno vissuto artisti di fama internazionale e che hanno dato lustro e fama a Cervo.

Con Cervo ti Strega, inauguriamo la prima targa. Sarà dedicata a Orsola Nemi e Henry Furst, che sono coloro attraverso cui noi abbiamo fatto si che ci sia lo Strega a Cervo.

Hanno vissuto in una piccola villetta in campagna che si chiama il Monte Piano e in questa villetta si creava un cenacolo letterario dove sono arrivati personaggi di fama internazionale, quale Montale.

Orsola Nemi aveva un contatto diretto con la Fondazione Bellonci e di conseguenza si è creato questo contatto.

Francesca Rotta Gentile, che è la sua nipote ha pensato 5 anni fa di creare questo contatto con la Fondazione e di conseguenza siamo alla 5ª edizione di Cervo ti Strega. Il 9 luglio inaugureremo quindi la prima targa della memoria, proprio al Monte Piano”.

Paolo Giordano

“Cervo punta tutto sulla cultura, quindi la manifestazione Cervo ti Strega è di un livello molto importante per noi. È una manifestazione che porta scrittori a livello nazionale e siamo molto fieri e orgogliosi di portarla tutti gli anni a Cervo”.

Francesca Rotta Gentile

“Siamo molto felici di presentare le 5ª edizione di Cervo ti Strega. È per il 5° anno consecutivo che porteremo a Cervo i 5 scrittori finalisti del premio Strega 2018 , il 22 giugno in una serata magica nella Piazza dei Corallini, che sarà condotta per la prima volta da Maurilio Giordana, conduttore di Radio Onda Ligure e il 9 luglio insieme a Dario Vergassola, che anche lui sarà per la prima volta e condurrà, intervisterà lo scrittore che risulterà vincitore del premio Strega 2018.

Siamo molto felici, c’è molta attesa, è una edizione particolare per il premio Strega di Roma ed è molto bello che per il 5° anno si sia potuto confermare questo impegno da parte della Fondazione Bellonci e da parte del Comune di Cervo, per portare il meglio della letteratura contemporanea nel borgo di Cervo, che comunque già tutto l’anno si è prodigato per portare i grandi scrittori nel paese.

“Le scuole che partecipano alla Giuria nazionale del premio Strega giovani quest’anno sono tante. È il primo anno che abbiamo 5 scuole liguri , c’è il Liceo Aprosio di Ventimiglia, che è la prima volta che partecipa, c’è il Liceo Cassini di Sanremo, l’istituto Aicardi di Sanremo, che si occuperà dell’allestimento floreale sulla piazza dei Corallini , l’Istituto Ruffini di Imperia, che si occuperà dell’accoglienza sulla piazza con i ragazzi e il Liceo Vieusseux di Imperia che è stato il primo a partecipare sin dalla prima edizione nel 2014.

Il 22 giugno avremo anche ospite un istituto superiore di Milano, l’istituto Varalli di Milano, che verrà con i suoi studenti sulla piazza dei Corallini, per avere l’occasione di incontrare gli scrittori finalisti. La Liguria e Cervo si allargano, ospitando anche una delegazione milanese”.

Gli studenti del Liceo Aprosio di Ventimiglia

La studentessa del Liceo Vieusseux di Imperia