Elezioni comunali 2018, Home — 28 maggio 2018 alle 15:42

ELEZIONI 2018: SPORT, LA CANDIDATA ORNELLA FERRARA, LISTA “VINCE IMPERIA LANTERI SINDACO”: “LA NOSTRA CITTÀ DEVE DIVENTARE UN RIFERIMENTO IMPORTANTE PER L’ATTIVITÀ FISICA”

“Imperia deve diventare un riferimento importante per la pratica sportiva”. Così afferma Ornella Ferrara, candidata al Consiglio Comunale per la lista Vince Imperia Lanteri Sindaco.

di Redazione

Schermata 2018-05-28 alle 15.32.01

“Imperia deve diventare un riferimento importante per la pratica sportiva”. Così afferma Ornella Ferrara, candidata al Consiglio Comunale per la lista Vince Imperia Lanteri Sindaco.

“Ad Imperia è molto sentita la cultura dello sport, tanti cittadini, giovani e meno giovani praticano diversi sport - continua – Il buon clima sicuramente aiuta per praticare a cielo aperto tante attività 12 mesi all’anno. Inoltre i diversi impianti sportivi sono una risorsa che deve essere assolutamente sfruttata.

Negli ultimi anni però, questa voglia di sport non ha avuto al suo fianco l’amministrazione comunale, le società sportive hanno molti problemi e sono spesso lasciate sole con la scusa che non ci sono soldi per aiutarle. Ma i soldi si possono e si devono trovare perché lo sport non è un ripiego ma deve essere al centro delle politiche di un comune che vuole il bene e la salute dei propri cittadini e allo stesso tempo con i grandi eventi dare economia al territorio.

Imperia infatti non ha più ospitato grandi manifestazioni che invece dovrebbe e potrebbe avere qui in città spesso – aggiunge – Dobbiamo cambiare marcia, la nuova amministrazione comunale, la squadra che stiamo costruendo con Luca Lanteri sindaco, avrà al centro delle proprie politiche lo sport.

Le strutture devono essere potenziate e migliorate, in alcune di esse manca da tempo la manutenzione minima e quindi si rischia di dover presto intervenire in maniera significativa. Altre strutture devono essere potenziate, penso al campo da rugby che meriterebbe di avere finalmente una tribuna, che permetta ai tanti appassionati di seguire comodamente seduti le partite.

Dovremmo iniziare subito una collaborazione con la Regione Liguria indispensabile per avere quei fondi necessari per l’impiantistica sportiva - conclude – fondi che arrivano se vengono chiesti e se ci sono dei progetti validi e voglia di fare”.