Home, Politica — 4 aprile 2014 alle 11:44

FOSSATI:”IL CONSIGLIO COMUNALE DI IERI SI COMMENTA DA SE’. ANCORA MULTE ILLEGITTIME”

Fossati: “In attesa di leggere le fantasiose ricostruzioni dei gruppi di maggioranza, che cercheranno improbabili argomenti a sostegno delle decisioni assunte, cerco di sintetizzare al massimo il “prodotto” della serata”

di Redazione
Giuseppe Fossati

Giuseppe Fossati

 

Imperia – “Il consigliere Giuseppe Fossati, Imperia Riparte, ha espresso a mezzo stampa una sua considerazione sul consiglio comunale di ieri, giovedì 3 aprile:

Il Consiglio Comunale di ieri non ha bisogno di grandi commenti, si commenta da sé. In attesa di leggere le fantasiose ricostruzioni dei gruppi di maggioranza, che cercheranno improbabili argomenti a sostegno delle decisioni assunte, cerco di sintetizzare al massimo il “prodotto” della serata.

Fatta la tara da polemiche strumentali, finti risentimenti per espressioni colorite di qualche consigliere (forse inopportune, ma nemmeno paragonabili a quello che negli scorsi mandati è piovuto addosso ai consiglieri del tempo) e degli ormai abituali distinguo regolamentari, i fatti sono di facile lettura.

La maggioranza ha bocciato la proposta della minoranza di impegnarsi ad eseguire una seria ed oggettiva verifica dell’adempimento dell’obbligo manutentivo in capo al concessionario della piscina durante i nove anni di gestione (nonostante sia emerso che quasi tutti convengano che tale verifica, ovviamente, vada fatta).

La maggioranza ha bocciato la richiesta della minoranza di adeguarsi all’orientamento ministeriale, prefettizio e giurisprudenziale secondo cui sono illegittime le multe per scadenza del ticket dei parcheggi a pagamento in assenza di uno specifico regolamento comunale (nonostante sia emerso che il Comune di Imperia abbia perso tutti i ricorsi promossi dai cittadini contro tali multe che la maggioranza vuole continuare a fare!).

La maggioranza ha respinto la richiesta della minoranza di impegnarsi al rifacimento della fognatura di Via Foce entro settembre 2014 (nonostante sia emerso che la maggioranza l’ha inserita, casualmente qualche giorno dopo la presentazione della mozione della minoranza, nel piano triennale delle opere pubbliche, salvo ammettere candidamente che, ad oggi, non vi è alcuna copertura economica dell’intervento).

Tutti hanno votato a favore della proposta della Giunta del perfezionamento del gemellaggio con Friedrichshafen, dando compimento al lungo e complesso iter iniziato dalla seconda amministrazione di centrodestra Sappa, proseguito con l’amministrazione di centrodestra Strescino.

Agevole quindi la sintesi della serata: non si assume l’impegno ad eseguire le verifiche necessarie sullo stato manutentivo della piscina, si continueranno a fare multe illegittime ai cittadini, non si assume alcun impegno di intervenire in Via Foce, si porta a termine il gemellaggio voluto dalle amministrazioni di centrodestra.

Unica cosa che certamente si farà, quindi, è quello già deciso e portato avanti dalle precedenti amministrazioni di centrodestra. Questi sono i fatti oggettivi, non valutazioni o opinioni. Quelle le lascio ai cittadini”.

C.S.