Home, Politica — 4 aprile 2014 alle 14:08

CONSIGLIO COMUNALE. IL SINDACO CAPACCI: “ABBIAMO ASSISTITO A UNA VERGOGNOSA LEZIONE DI EDUCAZIONE CIVICA”

Il Sindaco di Imperiaè intervenuto in merito alle polemiche sul consiglio comunale in programma ieri sera, giovedì 3 aprile, che
ha visto respinte le mozioni presentate dalla minoranza, sulla piscina, sui parcheggi a pagamento e sulla fognatura di via Foce

di Redazione

Capacci

Il Sindaco di Imperia Carlo Capacci è intervenuto in merito alle polemiche sul consiglio comunale in programma ieri sera, giovedì 3 aprile, che ha visto respinte le mozioni presentate dalla minoranza, sulla piscina, sui parcheggi a pagamento e sulla fognatura di via Foce.

“Il Consiglio Comunale di ieri non ha bisogno di grandi commenti, si commenta da sé:

La maggioranza ha bocciato la proposta della minoranza di impegnarsi ad eseguire una seria ed oggettiva verifica dell’adempimento dell’obbligo manutentivo in capo al concessionario della piscina durante i nove anni di gestione perchè ci sta lavorando già da tempo e non ci piace che sia la minoranza a dirci cosa fare soprattutto quando lo stiamo già facendo. E’ evidente che scopo della mozione era quello di prendersi il merito di una cosa senza fare nulla.

La maggioranza ha bocciato la richiesta della minoranza di adeguarsi all’orientamento ministeriale, prefettizio e giurisprudenziale secondo cui sono illegittime le multe per scadenza del ticket dei parcheggi a pagamento in assenza di uno specifico regolamento comunale perchè la maggioranza applica il Codice della Strada (cioè la Legge) e non circolari o pareri o punti di vista vari.

La maggioranza ha respinto la richiesta della minoranza di impegnarsi al rifacimento della fognatura di Via Foce entro settembre 2014. L’ intervento non è stato per nulla inserito casualmente nel piano triennale delle opere pubbliche ma, intenzionalmente . Il piano triennale è stato elaborato circa un mese fa e pertanto la casualità non c’entra. Abbiamo respinto la mozione perchè non ci sembrava corretto assumere un impegno con una scadenza (settembre 2014) che al momento non siamo in grado di poter rispettare. Il rifacimento del tratto fognario di Via Foce sarà comunque effettuato quanto prima.

Abbiamo invece assistito ad una vergognosa ‘lezione di educazione civica’, ricordo ai Consiglieri Comunali che nostro dovere è dare l’ esempio e non mi pare che ieri sera alcuni membri della minoranza abbiano dato un bell’esempio“.