Elezioni comunali 2018, Home — 8 giugno 2018 alle 10:57

IMPERIA: CHIEDE IL VOTO POSTANDO UNA FOTO MENTRE OPERA UN PAZIENTE. BUFERA SUL CANDIDATO SINDACO CASANO. LA REPLICA:”SEMMAI GRAVE È IL VOTO DI SCAMBIO”/IL CASO

A scatenare le polemiche, in particolare, il commento di Casano alla fotografia: “Cari amici, vorrei fare per Imperia quello che faccio ogni giorno per i miei pazienti, mettendoci la faccia abituato ad assumermi le mie responsabilità”.

di Redazione

Schermata 2018-06-06 alle 19.17.04

Una foto postata su Facebook da Alessandro Casano, che ritrae il medico e candidato sindaco di Alternativa Indipendente all’interno di una sala operatoria, nel corso di un’operazione chirurgica, sta scatenando una selva di polemiche.

L’immagine postata sulla pagina ufficiale di Alternativa Indipendente

A scatenare le polemiche, in particolare, il fatto che la fotografia, che ritrae il corpo, anche se in minima parte, di un paziente durante l’operazione, tanto che si vedono chiaramente rivoli di sangue e strumentazione medica, sia stata postata sulla pagina Facebook ufficiale della lista civica che sostiene il candidato sindaco Alessandro Casano.

Non solo, sopra la foto campeggia la seguente didascalia: “Cari amici, vorrei fare per Imperia quello che faccio ogni giorno per i miei pazienti, mettendoci la faccia abituato ad assumermi le mie responsabilità”.

Non è chiaro se la pagina Facebook sia gestita direttamente da Casano o se da terze persone, fatto sta che la fotografia è ritenuta da molti inopportuna.

Nelle ore immediatamente successive, la fotografia è stata ritagliata, eliminando in parte il corpo del paziente, e condivisa nuovamente sulla pagina.

La replica di Alessandro Casano

“Sto facendo il mio lavoro, – ha commentato Casano a ImperiaPost - non c’è nessuna violazione, nessuna forma di strumentalizzazione. Non vedo quale sia il problema è una foto come tante altre che vengono pubblicate su Facebook. Trovo molto più inopportuno che la gente vada a chiedere il voto con il metodo di “voto di scambio”, è grave il clima di voto di scambio che c’è a Imperia in questi giorni di cui tutti fanno finta di non vedere. Ci sono persone di altissimi livelli che si sono mossi per chiedere favori. La mia è una “boutade” da campagna elettorale ma non vedo quale sia il problema. Non lede nessuno, il ferrista dietro di me non si riconosce e io sono fermo in quel momento, non sto facendo nulla. La vera strumentalizzazione è quella di fare un consiglio regionale, facendo spendere inutilmente soldi ai cittadini, a Imperia, la strumentalizzazione è consegnare le case popolari in campagna elettorale o firmare la convenzione per la pista ciclabile.  Io sto solo facendo il mio mestiere”. 

34689427_1139864989486181_6607021261715406848_n