Elezioni comunali 2018, Home — 8 giugno 2018 alle 21:44

ELEZIONI IMPERIA 2018: MARIA SEPE CHIUDE LA CAMPAGNA ELETTORALE DI POTERE AL POPOLO. “INVITO I CITTADINI AD AVERE IL CORAGGIO DI UNA SCELTA RADICALE”/FOTO E VIDEO

Nella giornata di oggi, i candidati sindaco hanno organizzato gli appuntamenti per celebrare la chiusura della campagna elettorale, in vista del silenzio previsto per domani, prima di domenica 10 giugno.

di Redazione

Schermata 2018-06-08 alle 21.42.31

Nella giornata di oggi, i candidati sindaco alle elezioni comunali di Imperia del 10 giugno 2018 hanno organizzato gli appuntamenti per celebrare la chiusura della campagna elettorale, in vista del silenzio previsto per domani.

La chiusura della campagna elettorale di Maria Sepe

Maria Sepe, candidato sindaco per Potere al Popolo, ha dato appuntamento a candidati e simpatizzanti in piazza Bianchi per l’ultimo appello al voto e per un bilancio della campagna elettorale.

Maria Sepe

“Ci siamo divertiti tantissimo, ci siamo visti quasi tutti i giorni, abbiamo costruito il programma insieme attraverso le assemblee, abbiamo discusso, abbiamo meditato, abbiamo elaborato tutti i contenuti del nostro programma uno per uno.

Meditandolo tutto in funzione delle persone che stanno fuori e che attendo delle risposte da tutti. Qual’è la differenza, la capacità, il coraggio di scelte radicali, di scelte costruite per questa città, affinchè questa città possa veramente decollare, affinchè le persone, specialmente quelle più svantaggiate possano finalmente trovare delle risposte.

Siamo gli unici a parlare di servizi alla persona, gli unici ad essere profondamente contro l’esternazione, siamo gli unici a parlare di diritto alla città. Noi vogliamo riprendere questa città e restituirla ai cittadini che sono i legittimi proprietari.

Questo crediamo di poterlo fare soltanto noi, abbiamo un programma completo, un programma che risponda ai bisogni delle persone. Parliamo di lavoro, siamo gli unici a parlare di porto commerciale , gli unici a parlare di restituzione alla cittadinanza di spazi dismessi, gli unici a parlare degli operai dell’Agnesi. Quelli che sono stati messi in cassa integrazione , per i quali terminerà nel mese di luglio, si ritroveranno , quasi tutti in età avanza, senza possibilità di lavorare.

Noi questo non lo vogliamo, vogliamo provare a cambiare questo stato. Siamo gli unici a parlare di conservazione dei vincoli di destinazione d’uso, del mantenimento dei vincoli industriali su tutti gli edifici che un tempo rappresentavano il volano economico di questa città.

Noi facciamo tutto questo. In tutti questi giorni di confronto non ho mai sentito parlare di tutto questo. Ho soltanto sentito tanta retorica, ultimo esempio di retorica è accaduto questa mattina con la dichiarazione pubblica di richiesta di un voto disgiunto.

Io invito gli imperiesi a scegliere, ad avere il coraggio di una scelta radicale”.