Cultura e manifestazioni, Home — 12 giugno 2018 alle 11:07

IMPERIA: IN PIAZZA DE AMICIS LE SCULTURE PENSILI DEI BAMBINI DELL’I.C. “NOVARO” PER IL “PROGETTO CONTINUITÀ”

Coordinati dal prof. Tiengo Ivano, i ragazzi del plesso di p.tta De Negri ed i bambini delle quarte e quinte della scuola primaria hanno rielaborato le città producendo 4 opere in materiale misto installate in maniera “aerea” alle palme di p.zza de Amicis

di Redazione

ic novaro imperia piazza de amicis

E’ di ieri, lunedì 11 giugno, l’installazione delle sculture pensili in P.zza de Amicis ad Imperia che fanno parte del progetto continuità dell’Istituto. Il tema è stato affrontato dagli alunni di tutti gli ordini ed i gradi partendo dall’infanzia fino alla secondaria di primo grado in collaborazione tra loro.

Coordinati dal prof. Tiengo Ivano, i ragazzi del plesso di p.tta De Negri ed i bambini delle quarte e quinte della scuola primaria hanno rielaborato le città producendo 4 opere in materiale misto installate in maniera “aerea” alle palme di p.zza de Amicis.

Si aggiunge a questa l’opera dei bambini dell’infanzia “Arcobaleno” di Via Dietro il Monastero che si sono inventati la città di Arcobalena costruita con materiale plastico e tubi di cartone.

L’iniziativa è uscita per la prima volta dall’Istituto cercando la collaborazione dei ragazzi del Liceo Artistico, guidati dalle proff. Landra e Anselmi.

Le loro “scatole teatrali” raffigurano altrettante città invisibili e sono esposte nello spazio antistante l’hotel Rossini.

Le nostre “Città invisibili” sono diventate “Città in(di)visibili“, poichè proprio come in una staffetta tutti i partecipanti hanno ricevuto il testimone e portato avanti il lavoro, a modo loro senza badare alle capacità, all’età o al grado di scuola cui appartenevano.

L’Istituto ringrazia il Comune di Imperia, in particolare l’Assessore Maria Teresa Parodi, per aver nuovamente creduto nel progetto concesso l’uso degli spazi verdi della città.

 
 
 
popup