Elezioni comunali 2018, Home — 13 giugno 2018 alle 18:08

ELEZIONI: CLAUDIO SCAJOLA VERSO IL BALLOTTAGGIO. IMPERIA INSIEME:”LANTERI CANDIDATO DEL MODELLO TOTI, SI VERGOGNI A SPECULARE PER RACCOGLIERE VOTI”

Così in una nota stampa la lista “Imperia Insieme” a sostegno di Claudio Scajola sindaco

di Redazione

claudio scajola luca lanteri modello toti imperia insieme elezioni

“Le dichiarazioni di Luca Lanteri apparse nella giornata di ieri sulle pagine di una nota testata giornalistica nazionale sono a dir poco sconcertanti – Così in una nota stampa la lista “Imperia Insieme” a sostegno di Claudio Scajola sindaco.

Claudio Scajola verso il ballottaggio: la nota stampa della lista Imperia Insieme

“Passi la disputa elettorale dai toni accesi, il confronto accalorato tra avversari, ma le parole scelte ed usate con cura calibrata da Luca Lanteri per rappresentare Claudio Scajola sono davvero squallide e meschine. Tradiscono molto nervosismo.

Per ragion di cronaca ricordiamo che l’architetto Lanteri deve la sua miracolosa carriera amministrativa proprio a Claudio Scajola che lo candidò nel lontano 1995 nelle liste di “Amministrare Imperia” e non alle sue doti di illuminato uomo politico.

Commentando l’esito del voto di domenica scorsa, il nostro Lanteri ha minimizzato ampiamente il risultato strabiliante ottenuto in piena cavalcata solitaria da Claudio Scajola che, sostenuto unicamente da liste civiche formate interamente da Imperiesi, è arrivato primo al ballottaggio.

Luca Lanteri ricordiamo, è, invece, l’espressione di quel che resta del cosiddetto “centrodestra totiano”, la coalizione che per due mesi ha cercato di mostrarsi unita, in un vero e proprio tour elettorale, propinandoci quotidianamente nomi e cognomi altisonanti e comizi elettorali esaltati, arringanti le masse.

Ora, caro Lanteri, la tua teoria sul reperimento dei voti a favore di Claudio Scajola è una vera e propria fanfaluca. Tu eri, e sei, il candidato di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Imperia.

Questo significa “modello Toti”. Allora, se i “partiti più pesanti” (i tuoi) hanno fallito nello sponsorizzarti, come fai ad escludere che Claudio Scajola, esponente storico di Forza Italia, non sia riuscito a conquistare parte dei voti degli elettori delusi del centrodestra?

La gente ha premiato Claudio Scajola e le sue liste civiche perché sono state del tutto raggiungibili. Girando per le strade, confrontandosi con le persone, parlando con tutti ed ascoltando quanto nel bene e ne male avevano da dire. La nostra campagna elettorale è stata concreata e inclusiva. Al contrario della vostra, confusa e nascosta sotto la propaganda partitica

Il programma elettorale di Claudio Scajola si fonda su un concreto piano di rilancio della città e non su spartizioni di poltrone o bandierine arancioni da collocare nel bel puzzle del Presidente Toti, o sul tavolo di qualche narcisista patologico nazionale dall’ego smisurato.

Hai paragonato Claudio Scajola ad un male incurabile. Vergognati, arrivare a speculare su un termine così forte come “malattia” per raggranellare una manciata di voti in più.

Se Imperia ha mantenuto un briciolo di dignità lo deve solo a Claudio Scajola che a differenza di altri non ha mai “svenduto” la sua città. E’ stato quattro volte Ministro della Repubblica Italiana ma è sempre rimasto un Imperiese, orgoglioso ed innamorato della sua terra e della su gente.

Parli di Claudio Scajola come di un despota, di un imperatore tiranno, di un barone, anzi, di un “granduca”. Ebbene architetto Lanteri, ti rammentiamo che l’Italia è la patria del Rinascimento e che senza i “granducati” che ne incarnarono l’essenza, oggi nulla sarebbe lo stesso. Quanto a Scajola, è stato un capogruppo aperto, inclusivo e stimolante per un esercito di 200 persone con cui si è condiviso uno spirito corale e di inclusione che mi pare manchi dalle tue parti.

La buona notizia per noi, è che Claudio Scajola non ha ambizioni monarchiche, quella cattiva per te, è che nulla lo distoglierà dall’impegno che ha preso con i suoi concittadini.

Ti invitiamo pertanto a misurarti con lui e con tutti noi in modo pulito e corretto, rispettando gli avversari senza ricorrere a biechi mezzucci, infelici espedienti o alimentando paure ed ansietà. Tu parli di “orgoglio”, bene, a quanto pare la nostra città domenica scorsa ti ha lanciato segnali luminosi chiari e manifesti. Per tutti noi che sosteniamo la candidatura di Claudio Scajola a Sindaco di Imperia saranno due settimane di pura passione e sano confronto da condividere con tutti quelli che vorranno essere parte integrante del grande progetto di rilancio della città.

Imperia Insieme” è parte fondante della proposta di buon governo di Claudio Scajola.

Siamo persone perbene, cittadini e professionisti che hanno deciso di mettersi a disposizione della comunità, senza promesse né tornaconti…

Puoi rilassarti caro Lanteri perché tra di noi non ci sono orchi neri, persone indesiderate o prestanomi, solo uomini e donne che amano la loro città. Ti salutiamo parafrasando il “tuo caro amico fiorentino”. Luca stai sereno! Ci vediamo in giro”.

 
 
 
lanterisakyultimodesk