Elezioni comunali 2018, Home — 17 giugno 2018 alle 10:16

ELEZIONI 2018. LUCA LANTERI COGLIE LE ISTANZE DEL COMITATO M’IMPORTA: “IMPERIA HA BISOGNO DI UNA DIREZIONE CHIARA A LIVELLO AMBIENTALE”

“Il nostro obiettivo è di traghettare Imperia verso un reale e concreto concetto di città sostenibile dove le varie politiche amministrative, opere pubbliche e private portino e permettano a tutte le fasce di cittadinanza uno stile di vita più sano”

di Redazione

ajaxmail

“Apprezziamo molto l’ennesima dimostrazione di spirito civico e di servizio del Comitato m’IMporta che da alcuni anni svolge un ruolo di sensibilizzazione ambientale da anni che prima mancava nella città di Imperia attraverso varie azioni concrete: pulizia spiagge, banchetti per promuovere la raccolta differenziata, campagna di sensibilizzazione nelle scuole, corsi di compostaggio, laboratori di riparazione“. Lo scrive il Comitato per Luca Lanteri Sindaco in una nota stampa.

“Luca Lanteri e la sua squadra, sin da subito nel programma elettorale non hanno lasciato spazio al dubbio e per quanto riguarda il servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, si dovrà impostare nei tempi più brevi possibili una metodologia che consenta di pervenire a più alti livelli di raccolta differenziata. Tale metodologia viene individuata nel cosiddetto sistema ‘porta a porta’. Il servizio di igiene ambientale sarà affidato ad un’azienda pubblica ‘su misura’ per Imperia, con la valorizzazione e nel rispetto dei lavoratori.

Saremo quindi lieti di cogliere le istanze del Comitato M’Importa e soprattutto proseguire collaborando il lavoro prezioso da loro svolto per dare un chiaro messaggio alla cittadinanza sulla direzione da seguire a livello ambientale.

Il nostro obiettivo è di traghettare Imperia verso un reale e concreto concetto di città sostenibile dove le varie politiche amministrative, opere pubbliche e private portino e permettano a tutte le fasce di cittadinanza (giovani, famiglie, lavoratori ma anche anziani, turisti,abitanti della periferie, delle frazioni ma anche dei centri storici) uno stile di vita più sano. Siamo quindi consapevoli che la cultura e l’educazione civica saranno fondamentali per raggiungere questo scopo”.