Calcio: Imperia, Home, Sport — 6 aprile 2014 alle 19:15

CALCIO ECCELLENZA. HARAKIRI IMPERIA. PERDE IN CASA CON LA VELOCE SAVONA E RIMETTE IN DISCUSSIONE IL DISCORSO SALVEZZA

Neroazzurri battuti 2-1 in casa dai savonesi ultimi in classifica, dopo essere passati in vantaggio al 18′ della
ripresa con un calcio di rigore di Prunecchi. La salvezza è tutta da giocare a due giornate dal termine del campionato

di Mattia Mangraviti

image

L’Imperia getta al vento la matematica salvezza nella tredicesima giornata di ritorno del campionato di Eccellenza, facendosi battere in casa, al “Nino Ciccione”, dal fanalino di coda Veloce Savona, per giunta dopo essere passata in vantaggio al 18′ della ripresa con un calcio di rigore del solito Prunecchi. Avanti di un gol, i neroazzurri hanno sprecato l’impossibile in contropiede, non servendo a dovere Prunecchi, oggi a dir la verità troppo nervoso, spesso e volentieri lasciato libero dai difensori ospiti. Sono così arrivati i gol di Giannone, davvero splendido, ma arrivato a seguito di un pasticcio difensivo, e di Corti, lasciato incredibilmente solo sugli sviluppi di un calcio di punizione. Non basta un arbitraggio così così (misterioso l’annullamento del gol del possibile 2-1 ad opera di Laera) per giustificare una sconfitta che brucia e che rimette in discussione la salvezza matematica. I neroazzurri, infatti, con 5 punti di vantaggio sulla Sestrese, nelle ultime due giornate dovranno vedersela in trasferta contro il Magra Azzurri capolista, in lotta con l’Argentina per la promozione diretta in serie D, e in casa contro il Cogoleto, in piena lotta per non retrocedere direttamente in Promozione, senza passare per i playout.

FORMAZIONI

IMPERIA: Blasetta, Geraci (dal 1′ s.t. Di Mario), Eugeni (dal 21′ s.t. Alberti), Giglio, Feliciello, Laera, Gazzano, Ambrosini, Prunecchi, Cuneo, Taliercio (dal 1′ s.t. Casassa). Todde, Faedo, Garibbo, Burdisso.
VELOCE SAVONA: Cerone, Corti, Barranca, Atzeni, Schirru, Rubino (dal 32′ s.t. Facello), Guerra, Schirra, Montisci (dal 21′ s.t. Cerato), Giannone, De Luca (dal 14′ s.t. Pagano). Giaretti, Rossetti, Mazzonello, Galiano.

LA CRONACA

PRIMO TEMPO

4′ Ammonito Giglio (I) per simulazione
9 Ammonito Feliciello (I)
18′ OCCASIONE IMPERIA – Cerone perde la sfera in uscita alta, mischia in area che si risolve in angolo.
19′ OCCASIONE IMPERIA – Ambrosini, completamente solo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, manda incredibilmente fuori di testa dal dischetto del rigore.
21′ OCCASIONE VELOCE – De Luca scappa via sulla sinistra, entra in area e mette al centro per l’accorrente Giannone che arriva in ritardo per un soffio.

SECONDO TEMPO

DOPPIA SOSTITUZIONE IMPERIA. Esce Geraci entra Di Mario. Esce Taliercio entra Casassa.
1′ OCCASIONE IMPERIA. Ambrosini mette Di Mario solo davanti al portiere. La conclusione dell’attaccante neroazzurro viene neutralizzata in calcio d’angolo dall’estremo difensore ospite.
4′ Ammonito Atzeni (V).
12′ OCCASIONE IMPERIA. Giglio spreca di testa solo davanti al portiere sugli sviluppi di una punizione di Prunecchi. Invece di concludere a rete, il centrocampista neroazzurro cerca l’assist al centro e l’azione sfuma.
14′ SOSTITUZIONE VELOCE. Esce De Luca, entra Pagano
14′ OCCASIONE IMPERIA. Azione personale di Di Mario che sfugge al marcatore dalla destra, si accentra e spara un gran sinistro respinto miracolosamente dal portiere Cerone.
16′ OCCASIONE IMPERIA. Cuneo lancia Prunecchi, salva in uscita disperata Cerone.
17′ RIGORE PER L’IMPERIA. Fallo di Rubino su Gazzano lanciato a rete
17′ Ammonito Rubino.
18′ GOL IMPERIA! Prunecchi spiazza Cerone con un tiro centrale.
21′ SOSTITUZIONE IMPERIA. Esce Eugeni, entra Alberti.
21′ SOSTITUZIONE VELOCE. Esce Montisci, entra Cerato.
25′ GOL VELOCE. Grandissimo gol di Giannone, che approfitta di una dormita della difesa neroazzurra per stoppare il pallone al limite dell’area, accentrarsi e trovare una straordinaria palombella che si infila sotto l’incrocio dei pali.
28′ OCCASIONE IMPERIA. Gazzano su lancio di Casassa prende posizione sul difensore, ma sbilanciato calcia alto da pochi passi.
32′ SOSTITUZIONE VELOCE. Esce Rubino, entra Facello.
36′ Ammonito Guerra (V).
43′ GOL ANNULLATO IMPERIA. Feliciello trova il gol di testa su angolo. L’arbitro annulla per una presunta irregolarità.
44′ GOL VELOCE. Gol di Corti di testa, lasciando incredibilmente solo sugli sviluppi di un calcio di punizione da metà campo.

LE PAGELLE

BLASETTA 5.5 Due tiri, due gol. Probabilmente incolpevole in entrambe le occasioni, non trasmette però sicurezza all’intero reparto.
GERACI 5.5 Non spinge come dovrebbe sulla fascia di competenza. Sostituito alla fine dei primi 45 minuti (dal 1′ s.t. DI MARIO 6 E’ la media tra i primi dieci minuti del secondo tempo da 7, una spina nel fianco della difesa ospite, e l’ultima mezz’ora, da 5, incapace di sfruttare gli ampi spazi lasciati dalla difesa savonese).
EUGENI 6.5 Dopo la sua uscita dal campo per infortunio, l’Imperia subisce entrambi i gol, non è un caso (dal 21′ s.t. ALBERTI 5 Ha sulla coscienza, in collaborazione con Feliciello e Laera, il gol del pareggio ospite. Insicuro nel momento decisivo del match).
GIGLIO 5.5 Mezzo voto in meno perché si divora un gol di testa a pochi passi dal portiere per un eccesso di altruismo. Per il resto lotta come sempre in mezzo al campo.
FELICIELLO 5 Si innervosisce con l’arbitro dopo il cartellino giallo mostratogli dopo il primo intervento falloso e gioca contratto per tutto il match. Sul gol del pareggio ha delle responsabilità così come i suoi compagni di reparto. Avrebbe il merito di colpire di testa il pallone poi appoggiato in rete da Laera, per il gol del 2-1. Ma l’arbitro annulla, misteriosamente.
LAERA 5 Partecipa alle dormite difensive che regalano i due gol vittoria alla Veloce.
GAZZANO 6 Si procura il rigore e mette spesso in difficoltà gli avversari nell’uno contro uno, ma così come Di Mario ha la colpa di non aver sfruttato al meglio le praterie lasciate dalla Veloce dopo il gol dell’1-0.
AMBROSINI 6 Le sue galoppate mettono in crisi la retroguardia della Veloce. Mette Di Mario davanti al portiere e fa quasi sempre la cosa giusta. Cala nel finale con tutta la squadra.
PRUNECCHI 5.5 Realizza il calcio di rigore procurato da Gazzano, ma spreca di testa a due passi dal portiere sul cross dello stesso Gazzano. Appare troppo nervoso, anche con i compagni che, a dir la verità, fanno di tutto per non liberarlo davanti al portiere.
CUNEO 5 Non salta quasi mai l’uomo e non riesce a incidere sulla fascia sinistra. Giornata storta.
TALIERCIO 5.5 Primo tempo senza infamia e senza lode. Esce dopo i primi 45 minuti (dal 1′ s.t. CASASSA 5 In una partita molto maschia, paga giovane età e gracilità).

RIGORE PRUNECCHI

GOL ANNULLATO

image

image