Elezioni comunali 2018, Home — 18 giugno 2018 alle 18:52

ELEZIONI 2018: TURISMO, LE PROPOSTE DI NICOLETTA ONEGLIO (OBIETTIVO IMPERIA). “OCCORRE UN VERO E PROPRIO PIANO INDUSTRIALE. SCAJOLA…”

“Rilanciare il Turismo a Imperia. È questo l’obiettivo principale del candidato sindaco Claudio Scajola e delle liste che lo sostengono – Interviene così Nicoletta Oneglio della lista “Obiettivo Imperia” a sostegno di Claudio Scajola sindaco

di Redazione

oneglio obiettivo imperia claudio scajola elezioni turismo

“Rilanciare il Turismo a Imperia. È questo l’obiettivo principale del candidato sindaco Claudio Scajola e delle liste che lo sostengono – Interviene così Nicoletta Oneglio della lista “Obiettivo Imperia” a sostegno di Claudio Scajola sindaco.

Turismo a Imperia: la nota stampa di Nicoletta Oneglio (Obiettivo Imperia)

A mio avviso, e parlo da operatrice del settore balneare, della ristorazione e dell’entertainment, occorre un vero e proprio “Piano industriale”, una cabina di regia tra le varie componenti, comprese le associazioni di categoria, di volontariato e sportive. Partendo

dalla destagionalizzazione e prevedendo specifiche attività che permettano l’allungamento della stagione estiva con ricadute positive sulle centinaia di lavoratori imperiesi che di turismo vivono e delle loro famiglie.

Claudio Scajola, con la sua esperienza amministrativa e istituzionale, ritiene che sia necessario attivarsi per avviare un circolo virtuoso che ci faccia uscire da quello vizioso nel quale versa Imperia, in modo che realmente nella nostra città il turismo possa diventare il volano dell’economia, non per proclami  ma con interventi concreti.

Bisogna mettere in pratica un vero e proprio “Patto per il turismo” che miri alla valorizzazione del “brand Imperia”, per ridare lustro, valore e sviluppo alla città, ai suoi borghi e, quindi, all’ economia. Anche attraverso l’istituzione di un Portale per il turismo, che andrebbe a sostituire quello che un tempo facevano le apt. Il turista deve conoscere le iniziative e le manifestazioni, le informazioni su spiagge e residenze, gli orari di apertura dei musei…

Questo non può prescindere dalla realizzazione del piano del litorale, vero e unico strumento per la valorizzazione del water-front, il quale permettere finalmente alle strutture balneari di rinnovarsi e dare quei servizi ormai essenziali per una località che voglia fare un turismo di qualità.

Con le spiagge in graduale diminuzione a causa dell’erosione costiera, l’unico sistema per poter preservare e valorizzare la costa, in un regime di mancanza di fondi strutturali regionali per la difesa della costa, è quello di creare sinergie con gli operatori balneari, per investire in opere di difesa costiera e ripascimenti strutturali importanti (basta interventi a spot); occorre attivarsi immediatamente per aprire alla balneazione la spiaggia libera del parco urbano e mettere a sistema quelle comunali già in essere.

Spiaggia libera”, però, non deve voler dire necessariamente senza servizi o senza sorveglianza: accesso libero non vuol inesistenza di regole. Andare in spiaggia deve essere un diritto di tutti, nei diversi modi che la normativa prevede (stabilimento balneare, s.l.a. e spiaggia libera).

Inoltre, io credo che si debba lavorare per l’ottenimento della Bandiera Blu: un primo passo per un rilancio dell’immagine della città. Il Piano Lidi, inoltre, deve essere considerato come strumento di programmazione per il futuro.

Molto ancora sarà da fare, consci che sarà necessario l’aiuto di tutti chiediamo il vostro sostegno. Il 24 giugno andiamo a votare Claudio Scajola sindaco. Aperti a tutti e contro nessuno”.

 
 
 
ITALIE_PC_1980X1080-imperiapost_new