Elezioni comunali 2018, Home — 22 giugno 2018 alle 15:40

ELEZIONI 2018: BALLOTTAGGIO LUCA LANTERI, L’APPELLO AL VOTO DELLA LISTA VINCE IMPERIA. “DETERMINERÀ IN MANIERA NETTA IL FUTURO DELLA NOSTRA CITTÀ”

“Siamo giunti al termine di questa campagna elettorale e, quindi, come al termine di ogni cosa occorre fare una riflessione e, nel nostro caso, un appello al voto – Così, in una nota stampa, il comitato elettorale di Luca Lanteri sindaco

di Redazione

luca lanteri imperia elezioni vince imperia

“Siamo giunti al termine di questa campagna elettorale e, quindi, come al termine di ogni cosa occorre fare una riflessione e, nel nostro caso, un appello al votoCosì, in una nota stampa, il comitato elettorale di Luca Lanteri sindaco.

L’appello al voto del comitato elettorale di Luca Lanteri

“L’appello al voto è per noi oggi più che mai di grandissima importanza, non tanto perché la lista Vince Imperia esprimerà in consiglio comunale tre consiglieri in caso di vittoria, ma soprattutto perché questo voto determinerà in maniera netta il futuro della nostra città. E’ vero che sembra la solita frase fatta, ma crediamo mai come ora ci sia stata una differenza così netta nei programmi elettorali. Su tre punti, che noi riteniamo di cardinale importanza, le differenze sono talmente tante che votare diventa veramente uno strumento di potere.

Il primo punto è ovviamente la pista ciclo-pedonale.

Abbiamo già scritto su questo tema più volte, ma la visione delle due coalizioni è diametralmente opposta. Il nostro avversario politico pensa, a nostro modo di vedere in maniera assolutamente anacronistica, che il sedime della vecchia ferrovia possa essere riutilizzato per un trasporto pubblico leggero al posto della realizzazione della pista ciclo-pedonale. Sono innumerevoli i motivi per cui questa idea è da scartare con forza, penso alla realizzazione economica e alla sostenibilità, alla perdita del contributo concesso come elementi meramente pratici. In realtà l’elemento più importante per rigettare questa idea è che la pista ciclo-pedonale nasce per abbellire la nostra città, per creare un’unione non solo orizzontale, ma anche verticale, per far sì che la gente esca e si faccia una passeggiata, si prenda un gelato nei parchi che verranno realizzati, conosca altre persone e instauri nuove relazioni sociali, incontri i turisti. Insomma che si goda in pieno la vita!!!

Il secondo punto è l’ultimazione del porto turistico.

Questo argomento è stato, insieme alla pista ciclabile, protagonista assoluto della campagna elettorale. Anche in questo caso la visione è completamente opposta. Pubblica con Luca Lanteri, privata con l’altra coalizione. Sosteniamo con forza che occorra uno sforzo mirato all’ultimazione del porto turistico per mano pubblica, costruendo un piano industriale sostenibile attraverso il quale cercare i finanziamenti necessari. Solo un porto in mano pubblica potrà, una volta terminato, riversare nelle casse comunaliquelle risorse di parte corrente necessarie per tutti gli interventi dei quali il nostro territorio necessita. Pensare oggi di consegnare in mano ad un privato un bene pubblico ottenendo in cambio non si capisce cosa non crediamo possa essere preso in considerazione.

Il terzo punto è la raccolta dei rifiuti.

Anche questo risulta essere di importanza enorme, non solo per il decoro urbano, ma per la salute dell’ambiente e, quindi, di tutti noi che lo abitiamo. Paradossalmente anche qui incontriamo due visioni opposte. Raccolta attraverso società pubblica con Luca Lanteri, gara europea con l’altra coalizione. Premettiamo che questo tema presenta delle criticità e difficoltà realizzative molto importanti ma crediamo anche che affidandosi ad una società pubblica, preferibilmente già esistente e già operante sul territorio, possa essere portato a termine. L’obiettivo è quello ovviamente di ridurre i rifiuti a zero, ma per fare ciò occorre un percorso sulla raccolta differenziata e che tutti noi crediamo che l’ambiente in cui viviamo è unico e, soprattutto, limitato nello spazio. Non possiamo sotterrare spazzatura all’infinito!!! La società pubblica consente degli spazi di manovra che non sono consentiti con gare, e questo lo abbiamo ampiamente sperimentato con la gestione dei rifiuti fatta fino adesso. Pensare di trovare un gestore con gara, seppur ovviamente pubblica e europea, ci condannerebbe a rimanere dove siamo, e non sembra che ora siamo messi benissimo…

Un ultimo motivo è per noi di grande importanza.

La nostra coalizione ha già indicato due nomi per due assessorati chiave. L’amico Antonio Parolini al bilancio e il Dott. Gianni Gaggero all’urbanistica. Non spenderemo parole su Antonio (non se ne abbia a male), tutti lo conosciamo e ha dimostrato grande competenza in quello che ha fatto, ma vogliamo farlo sul il dottor Gaggero. Abbiamo avuto modo di incontrarlo per poco tempo ma questo è bastato per capire che non solo ha una preparazione molto accurata ma ha una visione della città vivibile e fruibile che ci ha veramente convinto.

Questi sono i motivi per cui chiediamo a tutti di andare a votare domenica 24, rileggete queste righe, verificate i programmi, e poi non potrete far altro che recarvi ai seggi e barrare il nome di Luca Lanteri”.

 
 
 
ITALIE_PC_1980X1080-imperiapost_new