Elezioni comunali 2018, Home — 25 giugno 2018 alle 01:58

SCAJOLA NUOVO SINDACO DI IMPERIA. LO SFOGO DI LANTERI:”NOI SOLI CONTRO TUTTI, IL PD HA CONSEGNATO LA CITTÀ ALL’EX MINISTRO”

Claudio Scajola (indipendente) ha ottenuto 8.136 voti, con la percentuale del 52,05%, mentre Luca Lanteri (centrodestra) si è fermato al 47,95% con 7.494 voti. Con un distacco finale di 4 punti percentuali.

di Redazione

Schermata 2018-06-25 alle 01.48.58

Claudio Scajola è il nuovo sindaco della città di Imperia. A pochi minuti dai risultati definitivi, arriva il commento a caldo di Luca Lanteri, in diretta Facebook sulla pagina di ImperiaPost.

Claudio Scajola (indipendente) ha ottenuto 8.136 voti, con la percentuale del 52,05%, mentre Luca Lanteri (centrodestra) si è fermato al 47,95% con 7.494 voti. Con un distacco finale di 4 punti percentuali.

Luca Lanteri

“Il dato è 52 a 48. Non ci abbiamo messo tutto l’impegno possibile. In termini numerici abbiamo ottenuto un grande risultato. Siamo rimasti soli contro tutti. Anche il Pd sembrava a favore di Scajola, altri si sono disinteressati. Non c’è nessuno dei partiti che si è schierato a nostro favore. Abbiamo recuperato tanto. Se il Pd o gli altri ritenevano giusto riconsegnare la città a Scajola, se ne assumeranno la responsabilità. Ci poniamo come gruppo di opposizione, faremo la nostra parte in modo serio. Si sono preferiti gli accordi politici piuttosto che guardare i programmi e il futuro della città, in particolare il PD. Ci vedevano antitetici per definizione e questo ha consegnato la città a Scajola.

Siamo partiti con i nostri mezzi. Non cambierei nulla. Non mi fa rimproverare nulla. Scajola è più di un anno che ci lavora, ha costruito una squadra forte in termini numerici con tanti candidati che hanno preso tanti voti. Noi abbiamo messo in campo 5 liste con gente nuova, saranno una risorsa per la città.

Chi ci ha messo fuori dalla partita è il fatto che eravamo soli contro tutti. Saremo vigili. Ci porremo come riferimento, che sono quasi 8 mila che ci hanno votato al ballottaggio.

Cosa mi ha deluso di più? È stata una campagna difficilissima. Sapevo già che sarebbe stato così, ho accettato sapendo le regole. Non ho nulla da rimproverarmi né ai partiti che mi hanno appoggiato, pensavo portassero di più. Mi aspettavo dagli imperiesi uno scatto di orgoglio, perchè rappresentavamo una posizione nuova e innovativa, che poteva portare delle novità e far bene e amministrare bene. Speravo lasciassero da parte le indicazioni politiche, è prevalsa una logica di partito e una posizione civico-mascherata di Scajola”.

Ecco la diretta: