Attualità, Home — 1 luglio 2018 alle 12:21

IMPERIA: “MIA FIGLIA TRAVOLTA DA UN’AUTO PIRATA”, LA DENUNCIA DI UN 51ENNE. “NON AVESSE STERZATO IN TEMPO…”/IL CASO

“Mia figlia travolta da un’auto pirata in Corso Garibaldi”. Questa la denuncia
di un 51enne dopo l’incidente accorso alla figlia 20enne nella notte

di Redazione

pirata strada_censored

“Mia figlia travolta da un’auto pirata in Corso Garibaldi”. Questa la denuncia di un 51enne dopo l’incidente accorso alla figlia 20enne nella notte. Per fortuna la giovane, in macchina insieme a due amiche, è rimasta illesa. L’auto, invece, ha subito gravi danni, a testimonianza della violenza dell’impatto. Il conducente dell’altra vettura, invece, si è allontanato senza fermarsi.

Il racconto dell’incidente

“Ieri sera, verso le 22,30 in Corso Garibaldi direzione Oneglia, prima curva a sinistra, circa 100 mt dopo il passaggio pedonale – racconta il 51enne – mia figlia, su una Punto blu insieme a due amiche, si è vista arrivare addosso una Ford Fiesta grigia al alta velocità che procedeva in direzione Sanremo. La Fiesta ha perso lo specchietto, ci ha danneggiato tutta la fiancata ed è scappata. Sicuramente oltre allo specchietto, avrà altri danni sul lato anteriore sinistro.

Se mia figlia non avesse prontamente sterzato o al posto dell’auto ci fosse stata una moto, le conseguenze sarebbero state ben più gravi. Sono interventi i Carabinieri, speriamo nelle telecamere.

Non si può definire in altro modo che pirata della strada, perché dopo un qualsiasi impatto non puoi sapere se hai causato dei feriti e non ti puoi allontanare così. L’amica di mia figlia dice di aver riconosciuto un Fiesta, ma non è riuscita a prendere la targa anche perché era buio.  I Carabinieri hanno detto che c’è la possibilità che si sia diretta verso San Lorenzo e che si possa trovare qualche riscontro con le telecamere”.